Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Imprese e e-commerce: dal 2 giugno al via le nuove regole sui cookie

  1. Home
  2. What's next
  3. Imprese e e-commerce: dal 2 giugno al via le nuove regole sui cookie

Tutti i siti dovranno adeguarsi alle nuove disposizioni del Garante per la Privacy sul consenso all'installazione dei file. Multe salate per i portali inadempienti

In Italia da martedì 2 giugno entrerà in vigore la nuova normativa europea denominata “Cookie law”, destinata a cambiare la gestione del consenso online. Anche i siti di e-commerce dovranno adeguarsi alle disposizioni del Garante per la Privacy. In caso contrario saranno costretti a versare una multa da seimila a 120mila euro.

La legge è già stata approvata dalla Commissione europea nel 2011 e, dopo quattro anni, anche il nostro Paese vi si dovrà uniformare secondo le direttive pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 2 giugno 2014.


COOKIE E PUBBLICITÀ: ECCO PERCHÉ SONO IMPORTANTI

I cookie sono dei file che consentono di semplificare la navigazione agli utenti, per esempio memorizzando le password, ma anche per i gestori dei siti che possono ottenere informazioni statistiche sull'accesso ai portali. I cookie più importanti sono quelli cosiddetti di profilazione, che consentono di veicolare messaggi pubblicitari agli utenti, tramite video o banner nelle finestre di navigazione, in base all'interesse mostrato per un prodotto specifico.


LE NOVITÀ: BANNER INFORMATIVO E COOKIE POLICY

Con la nuova norma “Cookie law” tutti i siti dovranno predisporre e mostrare all'utente un banner informativo, una “cookie policy” e richiedere il consenso per l'installazione degli stessi file.

Il primo illustra le finalità dei cookie sul sito, la seconda rimanda agli eventuali moduli di consenso con un link alla rispettiva norma sulla privacy. Infine, il consenso alla profilazione dei dati si ottiene semplicemente proseguendo la navigazione dopo la comparsa delle finestre informative all'inizio del collegamento con la pagina.

Come adeguarsi? Il Garante ha stretto un accordo di partnership con iubenda, una società specializzata che ha sviluppato un kit a pagamento per i siti con tutte le nuove informative da mostrare agli utenti.


LUCI E OMBRE DELLA NUOVA LEGGE

Le nuove disposizioni creeranno non pochi problemi al mondo dell'internet advertising. Infatti, le pubblicità sulla rete hanno generato impiego e introiti pari a due miliardi di euro nel 2014, numeri nettamente in crescita rispetto all'anno precedente. La profilazione dunque rappresenta una fonte di sostentamento imprescindibile per il comparto del webmarketing che, per non rischiare di uscire ridimensionato dalla nuova norma sul consenso online, dovrà individuare strade alternative per fare business