Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Imprese e ambiente: i fondi Ue per trasformare la sfida in opportunità

  1. Home
  2. Life
  3. Imprese e ambiente: i fondi Ue per trasformare la sfida in opportunità

Attività produttive più sostenibili e anche più competitive: Bruxelles presenta il Green Action Plan per le Pmi

Abbassare i livelli di emissioni di CO2 e altri inquinanti senza danneggiare la competitività delle imprese europee nei confronti dei mercati internazionali. L'Unione europea non vuole rinunciare ai suoi obiettivi ambiziosi in materia di inquinamento e green economy, e lancia un Piano d'azione per aiutare le aziende del Vecchio Continente a diventare più sostenibili e allo stesso tempo più forti nei confronti dei competitor internazionali.

Il Green Action Plan (GAP) per le Pmi è stato lanciato nell'ambito delle azioni Quadro per la programmazione finanziaria 2014-2020. L'obiettivo è quello di aiutare le imprese nella transizione verso la green economy, migliorando l'efficienza produttiva e allo stesso tempo abbassando i costi grazie al risparmio energetico. Proprio l'efficienza energetica, la lotta agli sprechi e lo sviluppo di tecnologie verdi e pulite sono gli elementi, secondo Bruxelles, su cui basare lo sviluppo economico delle imprese europee, trasformando le attuali sfide in opportunità di business.

 

CINQUE AZIONI PER LA COMPETITIVITA'

L'industria europea potrebbe risparmiare 630 miliardi di euro l'anno grazie alla green economy. La tutela dell'ambiente rappresenta anche un business a cui molte imprese - dal tech all'agricoltura - possono dedicarsi con profitto, consolidando la propria posizione sui mercati nazionali e internazionali.

Per questo Palazzo Berlaymont ha individuato cinque azioni: rendere le Pmi più sostenibili, sensibilizzare e informare gli imprenditori, offrire più opportunità alle imprese più "verdi", facilitare l'accesso al mercato delle Pmi sostenibili, governance.

 

IL SOSTEGNO ECONOMICO DELL'UE

Sono molti gli strumenti che la Commissione europea ha messo in piedi per aiutare le imprese nel settennio 2014-2020. Tra questi il programma per la ricerca scientifica e la competitività Horizon 2020. A fine luglio Bruxelles ha annunciato i primi risultati dell'iniziativa: gia 155 Pmi provenienti da 21 Paesi europei hanno usufruito di fondi per 50 mila euro ciascuna, per finanziare studi di fattibilità e sviluppare la propria strategia di innovazione. In totale 2.666 imprenditori hanno presentato domanda. Si tratta soprattutto di imprese spagnole, seguite da UK e Italia.

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.