Sorgenia
cerca
Accedi accedi

I numeri dell'efficienza energetica: 500 mila posti di lavoro e +0,5% di Pil

  1. Home
  2. Smart energy
  3. I numeri dell'efficienza energetica: 500 mila posti di lavoro e +0,5% di Pil

L'impatto positivo delle politiche green sull'economia del nostro Paese: i risultati dello studio di Rse per Confindustria

I numeri sono più che positivi: più di 500.000 posti di lavoro, una crescita della produzione industriale pari a 65 miliardi di euroun tasso di crescita medio dell'economia dello 0,5% del Pil ogni anno fino. Uno studio di Confindustria con la collaborazione scientifica di Rse (Ricerca sui sistemi energetici del Gse) ha evidenziato tutti i benefici delle politiche di efficienza energetica sul nostro Paese, con un risparmio economico di 5,7 miliardi di euro l'anno (circa il 10% della bolletta energetica nazionale).


Notevoli, come è facile immaginare, anche i benefici per l'ambiente. Lo sviluppo delle tecnologie verdi legate al risparmio energetico porterebbe un significativo taglio delle emissioni di CO2 in atmosfera, stimato intorno ai 270 milioni di euro.


In Italia sono più di 250 mila le imprese coinvolte nel mercato della green economy, sia direttamente che come indotto. Ecco che allora, sottolineano i ricercatori, il potenziamento di policy mirate all'efficienza energetica diventa importante non solo in termini di contenimento dei costi economici e ambientali della produzione industriale ma proprio come volano per l'economia del futuro. Del resto in Germania la transizione verso le politiche di energia pulita (cosiddetta Energiewende) ha già prodotto un aumento della ricchezza pari al 2% del Pil (dati DIW), a conferma che gli investimenti green funzionano.

 

Per raggiungere questo obiettivo, come ha spiegato l'amministratore delegato di Rse Stefano Besseghini, "occorre un metodo più complesso dei semplici incentivi, che dia la possibilità di 'pacchettizzare' l'efficienza energetica in iniziative replicabili". Un nuovo approccio metodologico, insomma, che codifichi le buone prassi dell'efficienza energetica per farne delle regole generali a livello industriale.