Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Green economy, nuovi mercati per l'export italiano

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Green economy, nuovi mercati per l'export italiano

Cresce la domanda di made in Italy ecologico da parte dei paesi arabi, cinesi e sudamericani. Ronchi: “Il Sistema Italia c’è, bisogna sviluppare le sue potenzialità”

L’analisi dei potenziali di mercato dell’Italian Trade Agency  ha evidenziato un crescente interesse da parte di Cina,  Medio Oriente e dei paesi di nuova industrializzazione dell’America Latina, a partire dal Brasile, per il made in Italy “green”, che non riguarda solo settori tradizionali come l’agroalimentare ma anche aree di sviluppo più avanzate, dall’energia alle cleantech.

“L’export italiano di tipo green - sottolinea Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile - ha enormi potenzialità ma bisogna fare massa critica: le imprese devono lavorare maggiormente all’interno di un sistema Paese che rafforzi le filiere tecnologiche, le Pmi e sviluppi progetti di più ampio respiro, evitando di frammentare troppo le singole iniziative. Servono iniziative di qualità, ben selezionate, che possano attirare anche gli investitori esteri”.

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook Twitter