Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Expo Milano 2015, incentivi alle imprese di Lombardia ed Emilia Romagna

  1. Home
  2. What's next
  3. Expo Milano 2015, incentivi alle imprese di Lombardia ed Emilia Romagna

Il bando della Camera di commercio di Milano per le reti d’impresa e i tre milioni di euro a Pmi, ati, consorzi, università e associazioni imprenditoriali emiliane

Continuano le opportunità pre-Expo per le aziende italiane. In Lombardia la Camera di commercio di Milano ha messo a disposizione delle reti d’impresa una serie di incentivi per coprire parte dei costi di progetti per l’Esposizione Universale del 2015, mentre sono addirittura 3 i bandi che la Regione Emilia Romagna ha aperto per le società che vogliono proporre un’iniziativa legata alla grande manifestazione.

 

400 MILA EURO A PMI E MICRO-IMPRESE DI MILANO

Il bando della Camera di commercio di Milano è riservato a Pmi e micro-imprese della provincia, purché siano aggregate in rete. Il contributo economico è di 50 mila euro per ogni rete, per un totale di 400 mila euro di budget, a copertura del 50% dei costi di realizzazione dei progetti per migliorare l’efficienza energetica nelle attività produttive, promuovere l’azienda attraverso la registrazione di brevetti e marchi, migliorare l’offerta di ricettività e i servizi di interpretariato in vista dell’aumento del flusso turistico. La domanda di partecipazione va inoltrata online sul sito dell’organizzazione, dove è disponibile anche il bando; deadline per accedere alle risorse è il 30 settembre 2014.

Nell’ultimo anno in Lombardia i contratti di rete sono cresciuti del 28% e oggi coinvolgono 1.891 imprese locali. Sei imprenditori su 10 considerano la rete uno strumento efficace per sviluppare il business, soprattutto nei settori delle costruzioni, della manifattura in metallo o macchinari, del commercio all’ingrosso, dei servizi di consulenza.

 

TRE MILIONI ALLE IMPRESE DELL’EMILIA ROMAGNA

Tre milioni di euro divisi in tre bandi per sostenere le imprese, soprattutto quelle del turismo, dell’Emilia Romagna, che così si candida a diventare il grande hub logistico di Expo Milano 2015. Dal 15 settembre fino alle 17:00 del 22 ottobre 2014 la Regione accoglie le domande per la concessione di contributi a progetti di promozione delle imprese legate a Expo Milano 2015. Il bando è rivolto a Pmi singole, reti, ati e consorzi che vogliano realizzare attività, eventi e iniziative promozionali rivolte ai mercati esteri tra il 1° maggio e il 31 ottobre 2015. Per le Pmi il contributo della Regione sarà fino al 30% della spesa ammissibile, compresa tra 20 mila e 35 mila euro; per le reti d’impresa e le ati il contributo sarà pari al 40% della spesa ammissibile, compresa tra 45 mila e 80 mila euro.

Università, enti locali, Camere di commercio e altre associazioni imprenditoriali possono partecipare a un secondo bando per la promozione delle attività produttive locali, con scadenza il 28 novembre 2014. Il progetto finanziabile deve essere realizzato tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2015 e coinvolgere attivamente le imprese del territorio. La Regione contribuisce con risorse fino a 100 mila euro a copertura del 50% dei costi sostenuti.

Alle imprese del turismo è riservata una terza tranche di incentivi che possono essere richiesti fino al 31 dicembre 2014. La spesa ammissibile al contributo regionale va da 40 mila a 100 mila euro; la Regione comparteciperà a copertura di una quota massima del 50%.

 

(Foto: Lorenzoclick su Flickr.com)

 

Federica Ionta

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.