Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Ecobonus 2016, online il portale per le detrazioni del 65%

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Ecobonus 2016, online il portale per le detrazioni del 65%

L’Enea attiva la piattaforma per l’invio telematico della documentazione entro 90 giorni dalla fine dei lavori

L’Ecobonus 2016 è nei fatti operativo, anche se non per tutti gli interventi coperti dagli incentivi per l’efficienza energetica. L’Enea - l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile che gestisce lo strumento – ha infatti pubblicato il portale attraverso cui inviare la documentazione relativa agli interventi di efficientamento, necessaria a ottenere le detrazioni fiscali del 65%.

 

GLI INTERVENTI COPERTI DALL’ECOBONUS

Gli incentivi per l’efficienza energetica compresi nel pacchetto Ecobonus consistono infatti, come noto, in detrazioni fiscali del 65% Irpef e Ires delle spese sostenute per migliorare le performance di edifici esistenti e dotati di impianto di riscaldamento.

Sono compresi, in particolare, interventi volti alla riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento degli ambienti e dell’acqua, al miglioramento dell’involucro, l’installazione di pannelli solari e la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con tecnologie ad alta efficienza.

La Legge di Stabilità 2016 ha aggiunto altri interventi nella lista di quelli incentivati con la detrazione fiscale del 65%: l’acquisto di dispositivi domotici in grado di controllare da remoto gli impianti e il miglioramento dell’efficienza nelle parti in comune dei condomini (per cui è possibile cedere la detrazione ai fornitori come parte del pagamento dei lavori).

Leggi anche: Ecobonus 2016: detrazione fiscale del 65% anche per la domotica

Leggi anche: Ecobonus 2016, come cedere la detrazione fiscale del 65%

 

INVIO TELEMATICO ALL’ENEA

Per ottenere l’Ecobonus e portare in detrazione le spese sostenute è necessario inviare all’Enea, entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori, la scheda tecnica dell’intervento e l’attestato di qualificazione di qualificazione energetica redatto da un tecnico abilitato.

 

Leggi anche: “Efficienza, le detrazioni per il risparmio energetico e gli altri incentivi”

 

Con la pubblicazione del portale Enea dedicato alle misure previste dall’ultima Finanziaria, è possibile dunque procedere all’invio telematico della documentazione, ma solo per quanto riguarda gli interventi di riqualificazione dell’intero edificio, coibentazioni dell'involucro edilizio, sostituzione infissi, installazione di schermature e pannelli solari e di impianti di climatizzazione invernale. Per quanto riguarda l’installazione di impianti di controllo remoto, infatti, e la documentazione, precisa la stessa Enea, “potrà essere inviata non appena saranno state adottate le necessarie disposizioni attuative”.

Il portale Enea è accessibile al seguente link: finanziaria2016.enea.it