Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Eco-design e green economy, il Premio allo Sviluppo Sostenibile

  1. Home
  2. Life
  3. Eco-design e green economy, il Premio allo Sviluppo Sostenibile

Promosso da Ecomondo e dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile il contest è dedicato alle imprese che si sono distinte per capacità innovativa e sensibilità

Design, settore alimentare e green economy: c’è tempo fino al 30 giugno per partecipare al “Premio per lo sviluppo sostenibile 2014”. L'evento, promosso da Ecomondo e dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibilee arrivato quest’anno alla sesta edizione, è dedicato alle imprese che si sono distinte per impegno e capacità innovativa nelle tre categorie sopra indicate.

Ai vincitori andrà una targa di riconoscimento con la motivazione del premio, mentre altre 27 aziende (nove per ogni ambito) saranno segnalate con un apposito attestato. I partecipanti devono presentare progetti e attività già in corso, quindi non sono ammessi brevetti e programmi in fase di ideazione.

 

DESIGN SOSTENIBILE 

Possono iscriversi le imprese impegnate nella produzione di prodotti eco sostenibili o che seguano processi produttivi efficienti da questo punto di vista, con attenzione al ciclo di vita dei materiali, dall'immissione sul mercato fino allo smaltimento o al loro riutilizzo. Particolare sensibilità viene data soprattutto ai materiali naturali, riciclati, biodegradabili e compostabili che possono essere utilizzati in settori di pubblica utilità come illuminazione, edilizia, arredo, abbigliamento.

 

AGRIFOOD

Spazio anche al settore alimentare e gastronomico, con le imprese impegnate in progetti di produzione, trasformazione e distribuzione in chiave ecologica. Si contemplano realtà diverse, legate dallo stesso filo rosso: dalle aziende agricole multifunzionali a quelle concentrate sulla filiera corta, da quelle impegnate nella riduzione dell'impatto ambientale attraverso processi tecnologici innovativi o cambiamenti nei processi produttivi a quelle che salvaguardano e puntano sulla biodiversità alimentare.

 

START UP E GREEN ECONOMY 

Uso efficiente di materiali e di energia, annullamento o diminuzione delle emissioni di carbonio, sviluppo che abbia la cura ambientalecome principio cardine: sono i requisiti per i progetti del terzo settore in concorso. Possono parteciparvi tutte le start-up che soddisfano i risultati attesi e riproducibili in linea con le richieste del concorso.

 

SCADENZE E CONTATTI 

La partecipazione è gratuita. I progetti vanno presentati entro il 30 giugno e inviati alla Commissione per il Premio per lo sviluppo sostenibile c/o la Fondazione per lo sviluppo sostenibile, in via dei Laghi 12, Roma oppure via mail all'indirizzo parasacchi@susdef.it allegando una descrizione del progetto specificando i requisiti rispettati (massimo 2000 battute spazi esclusi); le start up possono anche includere approfondimenti tecnici, immagini, bilanci e presentazioni power point.  

 

@MarioLuongo6

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter