Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Diabolik diventa eco: stampato su carta certificata PEFC

  1. Home
  2. Life
  3. Diabolik diventa eco: stampato su carta certificata PEFC

L’annuncio della casa editrice Astorina: le avventure del ladro e della sua compagna Eva Kant saranno raccontate su pagine ottenute da foreste a gestione sostenibile

C’è il ladro gentiluomo e, da oggi, ci sarà anche il ladro ecologista. Diabolik, il personaggio dei fumetti inventato nel 1962 da Angela e Luciana Giussani, annuncia la svolta verde: dal 2014 le sue avventure saranno stampate solo su carta “sostenibile” in base al Programme for the Endorsement of Forest Certification.

L’annuncio è arrivato direttamente dalla casa editrice milanese Astorina, che ha sottolineato come la decisione sia “Un segno concreto per orientare il mercato e i consumatori verso prodotti a basso impatto ambientale. E un aiuto per le aziende della filiera bosco-legno-carta che credono nella gestione forestale sostenibile certificata”.

 

COME FUNZIONA LA CERTIFICAZIONE PEFC

PEFC è la più grande organizzazione al mondo di certificazione forestale, e garantisce la sostenibilità della materia prima di carta e altri prodotti in legno. Gestire una foresta in modo sostenibile vuol dire, tra le altre cose, evitare lo sfruttamento indiscriminato delle piante, proteggere la biodiversità degli ecosistemi, tutelare i diritti e la salute dei lavoratori. In Italia ci sono 803 aziende che hanno già ottenuto la certificazione; in tutto il mondo sono più di 12 mila.

 

DIABOLIK E PEFC

Nel 2014 la tipografia Rotolito Lombarda, che stampa il fumetto per l’editore Astorina, utilizzerà circa 450 tonnellate di carta. Grazie alla certificazione PEFC questa operazione contribuirà a ripiantare 33 ettari di foresta (pari a quasi 48 campi di calcio), che assorbiranno più di 1.600 tonnellate di anidride carbonica.

 

(Foto di copertina: David Zellaby su Flickr.com)

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibilis eguici su Facebook e Twitter