Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Detrazioni fiscali alle imprese che aprono in città: l’idea di Torino

  1. Home
  2. What's next
  3. Detrazioni fiscali alle imprese che aprono in città: l’idea di Torino

Anticipazioni su un provvedimento al vaglio della Giunta Fassino: meno oneri di urbanizzazione e sconti su Tasi e Tari per chi investe all’ombra della Mole

Premiare le imprese locali che investono nella città di residenza. Sembra essere questa una delle proposte del sindaco di Torino Piero Fassino, annunciata nell’ultima riunione della Giunta e anticipata oggi dal Sole 24 Ore. L’idea alla base del provvedimento è quella di legare incentivi e detrazioni fiscali all’attenzione delle Pmi per il territorio comunale: aiutare, insomma, le aziende che fanno crescere la città e tutta l’area provinciale e creano occupazione.

Le anticipazioni di Fassino parlano di una serie di azioni specifiche: dalla riduzione degli oneri di urbanizzazione dovuti al Comune da parte di chi apre un’attività, allo sconto sulla Tasi o sulla Tari. Beneficiarie del provvedimento sarebbero tutte quelle imprese che decidono di localizzarsi nella città della Mole e di investire in nuove attività che creino posti di lavoro.

Da diversi anni ormai Torino ha cambiato il proprio volto in quello di una città dinamica e innovativa. È tra le città europee candidate allo European Urbanism Awards 2015 nella categoria European City of the Year, sede del principale incubatore universitario italiano I3P e dal 20 al 25 settembre prossimi, per il sesto anno di fila, ospiterà l’appuntamento internazionale Prix Italia dedicato al tema dell’innovazione nell’offerta televisiva.

 

@fenicediboston

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.