Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Dalla Campania il packaging eco: attento all’ambiente e alle persone

  1. Home
  2. My generation
  3. Dalla Campania il packaging eco: attento all’ambiente e alle persone

La rete 100% Campania mette insieme le aziende locali che lavorano carta da macero e la trasformano in confezioni nuove e a impatto quasi zero

Oltre 300 dipendenti e un fatturato da 250 milioni di euro legati al recupero e riutilizzo dei rifiuti. È una storia di successo tutta italiana quella di 100% Campania, la prima rete d’imprese dedicata al packaging sostenibile, con sede a Salerno. Ne fanno parte Carteria Partenope SpA, Cartesar SpA, A.Sada & Figli SpA, Sada Packaging srl, Sabox srl, Formaperta srl e Greener Italia srl: aziende con sede nel territorio campano che lavorano nel recupero e riutilizzo di materie provenienti da raccolta differenziata. Parliamo soprattutto di carta, che viene riciclata per imballaggi sostenibili e a basso impatto ambientale.

L’idea del packaging ecologico è semplice ma efficace: le imprese della rete 100% Campania offrono ai propri clienti la possibilità di riutilizzare gli imballaggi di scarto come materia prima per le nuove confezioni. Una sorta di “vuoto a rendere” applicato alla carta, basato su un ciclo chiuso che trasforma il rifiuto in risorsa limitando lo sfruttamento delle risorse naturali.

 

CERTIFICAZIONE ISO E FSC

Far parte di 100% Campania, poi, vuol dire anche adottare in prima persona i principali standard di sostenibilità (le aziende sono tutte certificate ISO 9001, BRC-IOP FSC, GMP FEFCO, CARBON TRUST STANDARD E 14001, SA8000) e impegnarsi concretamente in progetti di sostenibilità. Il Gruppo Sada, ad esempio, utilizza energia solare nei propri stabilimenti e ha installato due impianti fotovoltaici che tagliano 0,6 grammi di CO2 emessa per ogni kW di prodotto. O, ancora, la Cartesar fa parte del network Forest Stewardship Council (FSC) per la gestione sostenibile della filiera della carta ed ha adottato una politica di CSR aziendale.

Tutte le aziende coinvolte nel progetto partecipano periodicamente anche a campagne di informazione e sensibilizzazione sull’importanza della raccolta differenziata per il corretto smaltimento dei rifiuti. Anche per questo 100% Campania ha partecipato a Energy Med 2014, allestendo un’area seminari solo con cartone riciclato.

 

 

IL PRIMO PRODOTTO CERTIFICATO: GREEN BOXX

Il primo e unico prodotto per confezioni realizzato con carta recuperata dalla raccolta differenziata in Campania è GreenBoxX: un cartone ondulato certificato dal FSC perché, per la sua realizzazione, non viene abbattuto nemmeno un albero. Utilizzando solo materiale riciclato, il GreenBoxX è sostenibile anche perché taglia le emissioni di CO2.

 

100 MILA TONNELLATE DI CARTA PER 300 POSTI DI LAVORO

Ogni anno in Campania si raccolgono circa 150 mila tonnellate di macero di carta, che per la maggior parte finisce in punti di lavorazione oltre i confini della regione o addirittura all’estero. Un business consistente e un’opportunità persa per il territorio, considerando che – secondo dati della rete – ad ogni 100.000 tonnellate di carta recuperate corrispondono 300 posti di lavoro. “Non possiamo più rimandare l'occasione di generare valore dalla raccolta differenziata fatta sui nostri territori a vantaggio di imprese ed istituzioni, cittadini e consumatori – ha sottolineato il Presidente di 100% Campania Aldo Savarese – Il nostro obiettivo sta nel creare un importante momento di confronto sui vantaggi degli imballaggi industriali realizzati rispettando l’ambiente e le persone”.