Sorgenia
cerca
Accedi accedi

“Dall’energia di Bebe a quella delle persone per parlare di Sorgenia”

  1. Home
  2. Smart energy
  3. “Dall’energia di Bebe a quella delle persone per parlare di Sorgenia”

Il nuovo spot Sorgenia con Bebe Vio è un invito a cambiare e a investire sul nostro futuro. A colloquio con Riccardo Robiglio, uno degli ideatori

“Sali a bordo per scegliere l’energia del futuro”, questo è il messaggio centrale del nuovo spot Sorgenia, in onda a partire da oggi. Esattamente come la canzone che fa da colonna sonora, “Try” di Pink, Bebe invita le persone a provare a cambiare, a scegliere una nuova forma di energia più consapevole.

La nuova campagna pubblicitaria è l’evoluzione di quella precedente, che ha avuto un grande successo.  “Nel primo film Bebe ha rappresentato il cambiamento dell’azienda ora, come un angelo custode, invita le persone a scegliere di lasciare le vecchie abitudini – ci spiega Riccardo Robiglio -. L’evoluzione che chiede la campionessa azzurra è la stessa che rappresenta l’azienda, che dopo anni focalizzati sul mercato delle aziende, ora vuole diventare il riferimento anche dei clienti privati più evoluti, puntando su un nuovo modo di parlare e proporre l’energia”.

_DSC6128.jpg

 

Riccardo Robiglio, com’è nata l’idea del nuovo spot?

Il processo per la creazione di ogni nuova campagna pubblicitaria nasce sempre dal lavoro creativo in team con Sorgenia, insieme a Miriam Frigerio, Simone Lo Nostro e Gianfilippo Mancini.  E’ con loro, da loro, che capiamo cosa e come vogliamo comunicare. Questa volta Sorgenia aveva bisogno di una forte call to action. Una chiamata al cambiamento. 

 

Avere il coraggio di cambiare, come ha fatto l’azienda.

Esatto. Quella di Sorgenia è un'energia sostenibile e full digital, al passo con i tempi. La volontà di Sorgenia era quella di dimostrare che c'è e che ha queste caratteristiche. Mi spiego meglio, l'azienda ha deciso di cambiare, di tornare a essere un fornitore per privati e famiglie, dopo un paio d'anni dedicati esclusivamente a pmi e piccole imprese. E vuole affermarsi come l'energia del futuro. Con lo spot di aprile Sorgenia voleva comunicare di essere cambiata, ora vuole chiamare i suoi clienti per dire "sali a bordo del cambiamento dell'energia del futuro". 

 

Qual è la storia raccontata nello spot?

In questo spot non c’è più solo la Bebe Vio che tutti conosciamo. Qui raccontiamo la gente, le persone comuni. Nello specifico parliamo di una donna, una manager tipica col tacco a spillo che si incontrano nelle grandi metropoli. Lei decide di accettare la sfida a migliorare la sua vita. Dal grigio della città al sole di una piccola località sul mare. Dalla monotonia della sua vita sceglie di inseguire le sue passioni, licenziandosi e aprendo un ristorante.

_D0A7747.jpg

 

Qual è il ruolo di Bebe?

La voce di Bebe ci accompagna per tutto lo spot. È come se fosse l’angelo custode che accompagna la manager nel suo cambiamento. Il claim affidato alla campionessa di fioretto è una metafora per dire “cambiate, c’è un futuro migliore, c’è qualcosa di più interessante e appagante”.

Lenergia di chi sceglie la liberta 

Come viene comunicata l’energia nello spot?

E’ l’idea base della comunicazione: non c’è energia più forte di quella delle persone. L’energia di Bebe e quella di tutti nell’accettare le sfide e cambiare il corso delle cose. 

 

Il tema #MetticiEnergia degli spot precedenti resta però una costante.

Assolutamente sì. Il tema dell’energia delle persone pervade tutti i media. Tante storie collegate che formano un unico racconto: cambiare per migliorare, tutti. Anche per questo nel film abbiamo voluto tirare a bordo la gente comune. Sono loro i protagonisti. 

 

Com'è stato lavorare con Bebe? 

Lei è veramente una forza della natura. È una che non indietreggia mai, nella vita e nello sport. Dovendo fare scherma sulla sedia fissa, non può indietreggiare, può solo lanciare la sua scoccata in avanti. Questo rappresenta molto del suo carattere. È giovane, ma è già una donna che sa quello che vuole e che trova sempre la giusta energia per realizzarlo.