Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Da rifiuti a case: in Usa il progetto per i senzatetto

  1. Home
  2. My generation
  3. Da rifiuti a case: in Usa il progetto per i senzatetto

A Oakland, in California, un gruppo di volontari costruisce mini-abitazioni mobili con materiali di scarto domestico e commerciale

Costruire case per i senzatetto con materiali di riciclo. È un progetto di ecologia e solidarietà quello che sta portando avanti un gruppo di volontari californiani: si chiama Home for Homeless e riguarda la realizzazione di abitazioni prefabbricate con legno ricavato da mobili in disuso e altri pezzi di scarto domestico o commerciale.  

 

 

Siamo a Oakland, l'ottava città della California, nella celeberrima Baia di San Francisco. Qui vivono più di tremila senzatetto e nel 2012 il comune ha raccolto ben 1,624 tonnellate di rifiuti abbandonati illegalmente in strada. Vecchi arredi, mattoni, imballaggi commerciali: materiale non sempre semplice da smaltire che Greg Kloehn – un creativo col pallino della solidarietà – ha pensato di trasformare in mini-abitazioni semoventi da donare alle persone senza fissa dimora.

 

 

Al progetto Home for Homeless hanno aderito parecchi volontari, che lavorano nello studio di Kloehn. Ogni casa costa circa 100 dollari; la struttura è montata su delle ruote – per consentire ai senzatetto di spostarla agilmente e assecondare così il proprio stile di vita nomade –, è impermeabilizzata per resistere alla pioggia e soprattutto è colorata.

 

 

Photo credits: Brian J Reynolds


@fenicediboston


Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter