Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Controllo energia elettrica casa: 5 dispositivi per la misurazione

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Controllo energia elettrica casa: 5 dispositivi per la misurazione

Le tecnologie digitali ci permettono di monitorare facilmente i consumi, ecco i device da installare in casa

Il controllo dell’energia elettrica in casa è il primo passo per tagliare i consumi. Non possiamo abbassare, infatti, quello che non misuriamo e non possiamo gestire. Le tecnologie digitali ci permettono oggi di monitorare e regolare, anche da remoto, apparecchi ed elettrodomestici dentro le mura di casa. Un modo efficace per risparmiare evitando gli sprechi.

Questi dispositivi sono dotati anche di un’applicazione che permette di tenere sotto controllo, dallo schermo dello smartphone, quanto stiamo consumando. Ecco i cinque device che facilitano a diminuire gli sprechi energetici.

 

CONTROLLO ENERGIA ELETTRICA CASA: THE OWL

Si chiama Owl Micro + ed è un prodotto creato per il monitoraggio live del consumo di energie elettrica di casa. Facile da installare al contatore di casa, il dispositivo senza fili permette di capire quanto stiamo spendendo di corrente. Se si sta superando la soglia dei consumi programmata il piccolo device ci avvertirà, facendo suonare un allarme.

IL MISURATORE MY ENERGY METER

Il controllo energia elettrica in casa può essere effettuato anche con questo piccolo dispositivo dell’Acotel che si collega al contatore di casa per comunicare, in tempo reale, con lo smartphone. Si chiama My energy meter e permette un maggiore controllo dell’energia elettrica consumata in casa attraverso l’app per mobile o al sito web dedicato. Grazie a questo dispositivo sarà più semplice monitorare gli sprechi, migliorando le abitudini del consumo energetico.

IL CONSUMO ENERGIA ELETTRICA CASA SUL TOUCH SCREEN

Anche la BTicino, azienda leader nel settore di prese e placche, ha creato dei dispositivi che possono migliorare il controllo energia elettrica in casa. Si chiama My Home Screen Touch ed è un display da cui è possibile gestire i consumi dell’abitazione. Un vero pannello di controllo per la domotica della casa. In base alle proprie esigenze, dal display sarà possibile regolare la temperatura delle stanze e l’illuminazione. Il touch screen supervisiona i consumi della casa e informa il consumatore sulle spese, suddivise in base alle diverse zone della casa.

My Home Screen Touch è un vero e proprio impianto di domotica, che va quindi installato e collegato all’impianto dell’abitazione. Per l’installazione di queste soluzioni sono disponibili, vale la pena ricordarlo, le detrazioni fiscali del 65% previste dall’Ecobonus 2017.

CONTROLLO ENERGIA ELETTRICA CASA: L’APP

Si chiama MyWatts l’applicazione per smartphone che permette il controllo dell’energia elettrica in casa. Da remoto sarà possibile monitorare l’impianto di illuminazione e gli elettrodomestici. L’app, creata dall’azienda irlandese Emutex, è collegata a sensori installati in casa, attraverso queste informazioni è in grado di regolare apparecchi e impianti (ad esempio comprende quante persone ci sono in una stanza e regola di conseguenza l’intensità delle luci).

 

IL TERMOSTATO DI GOOGLE

Ora disponibile anche in Italia, l’innovativo dispositivo Nest, creato da Google. Il termostato che facilita il controllo del consumo di energia elettrica in casa degli impianti di riscaldamento come: termosifoni e pavimenti radianti. Il device dispone di un sofisticato sistema di intelligenza artificiale che si adatta alle abitudini di chi lo usa. L’apparecchio sarà in grado, ad esempio, di calcolare a che ora accendere i riscaldamenti per poter raggiungere la temperatura stabilita.