Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Come sapere quanto costa un metro cubo di gas

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Come sapere quanto costa un metro cubo di gas

Conoscere il prezzo del gas è necessario per scegliere la tariffa giusta in base alle proprie esigenze. In vostro soccorso arriva l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico

Prima di scegliere tra le varie offerte dei fornitori è necessario sapere quanto costa un metro cubo di gas. La fornitura di gas è essenziale nelle nostre case e può essere utilizzata in diversi modi: per il riscaldamento di acqua e caloriferi o per i fornelli della cucina.

Il consumo del gas viene misurato dal contatore con metro cubo di gas. Ma perché sulla bolletta viene riportato con l’unità di misura Smc (standard metro cubo)? E come si può scoprire quanto costa un metro cubo di gas prima di scegliere l’offerta più conveniente?

 

COS’È LO STANDARD METRO CUBO

Avrete notato che il contatore di casa misura il consumo della vostra fornitura di gas in mc (metri cubi). Ma quindi cosa sono gli Smc riportati in bolletta? Lo Standard metro cubo (Smc) è l’unità di misura con cui ogni fornitore fattura la quantità di gas utilizzata dall’utenza, pubblica o privata. Questa unità di misura esprime la quantità di gas contenuta in un metro cubo in condizioni particolari: 15° di temperatura e 1013,25 millibar, la pressione atmosferica standard.

 

QUANTO COSTA UN METRO CUBO DI GAS?

Nel mercato di tutela quanto costa un metro cubo di gas viene stabilito periodicamente dall’Aeegsi, Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico. L’Autorità fissa trimestralmente il costo della materia prima, variando le tariffe a Gennaio, Aprile, Luglio e Ottobre. Lo scorso gennaio il prezzo era stabilito a 0,217253 euro/Smc mentre dal primo aprile è entrata in vigore la tariffa a 0,216809 euro/smc con una abbassamento dello 0,2% del costo.

Nel mercato libero la situazione è differente, perché quanto costa un metro cubo di gas lo decide il fornitore, bloccando il prezzo anche per 12, 24 o 36 mesi. In questo modo l’utente non vede crescere il prezzo della bolletta del gas anche se il costo della materia prima aumenta. 

 

COME SCOPRIRE IL PREZZO DEL GAS OFFERTO

Per scoprire quanto costa un metro cubo di gas in base alle varie offerte basta collegarsi al sito dell’Autorità. Nel servizio Trova Offerte è possibile trovare e confrontare diverse offerte di fornitura di gas in relazione ai consumi della vostra abitazione.

Il servizio è completamente gratuito e on line. Per utilizzarlo, basta cliccare sul bottone Trova offerte e seguire le indicazioni delle varie schermate, inserendo:

-          il CAP del Comune per il quale si vuole trovare l'offerta;

-          i dati sui consumi annuali di gas indicati sulla bolletta in Smc.

Se non avete a disposizione i dati relativi al consumo annuo in Smc, il servizio vi permette di calcolare una stima in base alle informazioni che vi verranno richieste, come:

-          tipologia di uso del gas nell’abitazione, se solo cucina o per il riscaldamento della casa e acqua calda;

-          quante persone vivono nell’abitazione;

-          metri quadri della casa.  

Una volta inseriti i dati, vi verrà mostrata una tabella che compara tra loro le tariffe offerte dai fornitori di gas. I prezzi vengono ordinati in ordine crescente della spesa annua in euro. 

 

TARIFFA GAS DI SORGENIA

Il comparatore di tariffe dell’Autorità inserisce al primo posto la tariffa di gas offerta da Sorgenia. Il prezzo stabilito dall’azienda è quindi il più conveniente sul mercato libero. Quanto costa un metro cubo di gas offerto da Sorgenia? Il prezzo del gas della tariffa Next Energy Gas di Sorgenia è bloccato per almeno un anno a 0,2256 euro/mc.

 

COME ATTIVARE L’OFFERTA NEXT ENERGY GAS DI SORGENIA

L’offerta Next Energy Gas si può attivare direttamente online, dal sito dell’azienda. Non solo, potete gestirla anche con un semplice click dallo smartphone. Basta scaricare l’applicazione gratuita MySorgenia, sugli store iOS e Android. Sempre tramite l’app è possibile inviare periodicamente l’autolettura del vostro consumo di gas, inviando una foto del contatore di casa.

Prima di attivare la tariffa ricordatevi di avere sotto mano queste informazioni:

-          il consumo in Smc, indicato in una vecchia bolletta;

-          un documento d’identità di chi attiverà la fornitura;

-          codice fiscale.