Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Come risparmiare sul riscaldamento con 10 trucchi -VIDEO

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Come risparmiare sul riscaldamento con 10 trucchi -VIDEO

Manutenzione dell’impianto, isolamento termico, caldaia a condensazione e altri consigli per ridurre i consumi

È arrivato quel periodo dell’anno in cui si accendono i termosifoni, ma anche lo stesso in cui ci si chiede: ma come posso risparmiare sul riscaldamento? Perché è proprio a novembre che mani e piedi iniziano a gelarsi e siamo tutti in preda alla corsa verso il termostato dei riscaldamenti, alla ricerca del tepore perduto. Qual calduccio che piace tantissimo, soprattutto ai più freddolosi che devono ricorrere a nuove innovazioni in fatto di copertine e plaid (per citarne una all’ultima moda, quella a forma di coda di sirena).

Bello sentirsi alle Hawaii anche in autunno ma dovremmo tutti, non solo i più attenti al portafoglio, convertirci a un utilizzo più sostenibile degli impianti di riscaldamento, per risparmiare sulla bolletta e fare del bene all’ambiente. In nostro aiuto arriva il decalogo dell’Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, con tutti i migliori consigli su come risparmiare sul riscaldamento di casa.

Vi ricordiamo che molte azioni che vi verranno consigliate, come la sostituzione di una caldaia a condensazione o l’istallazione della valvole termostatiche, possono essere fatte usufruendo delle detrazioni fiscali. Un esempio è quello dell’Ecobonus per il miglioramento dell’efficienza energetica della casa.

 

MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI

Come la vostra automobile ha bisogno di una bella revisione ogni tanto, anche gli impianti di riscaldamento (caldaia e termosifoni) necessitano di una “rinfrescata”. L’Enea mette al primo posto del decalogo, sul risparmio sul riscaldamento, proprio la manutenzione dell’impianto, che permette di regolarlo al meglio per inquinare di meno. Dare una controllatina ai termosifoni e alle tubature che li collegano alla caldaia a condensazione è un ottima pratica per permetterci di stare al caldo in casa, senza dover poi piangere ogni volta che arriva la bolletta a casa.

Inoltre, è consigliato far controllare l’impianto, sia per avere un risparmio sul riscaldamento di casa, sia per motivi di sicurezza che per evitare multe salate: a partire da 500 euro.

 caldaia.jpg

TENERE SOTTO CONTROLLO LA TEMPERATURA DELLA CASA

Come risparmiare sul riscaldamento con un piccolo trucchetto? Basta controllare sempre la temperatura della casa. È un consiglio che fa bene alla salute e al portafoglio, vi permette di avere un grande risparmio sul riscaldamento di casa. La normativa vi permette di raggiungere i 22°, ma già 19° sono più che sufficienti. Scaldare troppo la vostra abitazione, inoltre, non vi farà di certo spendere meno. Considerate che ogni grado in meno vi permette di risparmiare dal 5 al 10% sui consumi

 

OCCHIO ALL’ORARIO DI ACCENSIONE

Secondo la normativa è necessario fare molta attenzione al tempo massimo in cui si tengono accesi i termosifoni. Questo consiglio non a caso è ottimo per chi, come noi, vuole risparmiare sul riscaldamento.

Gli orari variano in base alle sei aree climatiche in cui è stata suddivisa l’Italia. Nella fascia “E” che occupa il Nord Ovest e Nord Est è consentito tenere accesi i termosifoni per un massimo di 14 ore. Nella fascia “D” del centro Italia le ore scendono a 12. Per scoprire in quale fascia è inserita la vostra città, potete consultare il sito della Sicet, sindacato inquilini casa e territorio.

termostato.jpg 

PANNELLI RIFLETTENTI: UN TRUCCHETTO

Per evitare di continuare di tremare dal freddo, nonostante i termosifoni siano accesi da tempo si può anche sfruttare questo piccolo consiglio. L’Enea inserisce all’interno del vademecum di installare pannelli riflettenti nello spazio che c’è tra il muro e il termosifone. Una delle risposte alla domanda “come risparmiare sul riscaldamento” è quella di ridurre la dispersione di calore.

 

SCHERMARE GLI INFISSI

Un altro consiglio su come risparmiare sul riscaldamento a costo zero, e anche a zero fatica psico fisica è quello di schermare gli infissi. Questo è un ottimo trucco, a maggio ragione se quelli che avete in casa sono abbastanza vecchiotti. Soprattutto di notte, ore in cui le temperature si fanno più rigide, vi consigliamo di serrare finestre e tapparelle. Schermando gli infissi durante le ore più fredde, o mettendo tende pesanti, che non fanno passare spifferi d’aria, si riducono le dispersioni di calore dall’interno verso l’esterno e viceversa.

 

CHECK-UP DELLA CASA

Siete stanchi di tremare dal freddo? Di dovervi bardare di cappotti, guanti e sciarpe, anche quando siete a casa? Allora forse è arrivato il momento di fare un check-up energetico dell’abitazione. Ingegneri ed architetti si chiedono, infatti, costantemente come risparmiare sul riscaldamento e hanno sviluppato soluzioni molto efficaci per l’isolamento termico delle pareti e finestre della vostra abitazione.

Se la costruzione è stata completata prima del 2008, probabilmente non rispetta le attuali normative sul contenimento dei consumi energetici per il riscaldamento e conviene valutare un intervento per isolare le pareti e sostituire le finestre. Con i nuovi modelli che disperdono meno calore potete risparmiare sui consumi del riscaldamento fino al 20%.

 

INNOVAZIONE ANCHE CON IL RISCALDAMENTO

Il risparmio energetico è possibile anche grazie all’innovazione tecnologica. Se l’impianto è vecchiotto e ha più di 15 anni, conviene valutarne la sostituzione con caldaie a condensazione o a biomasse, o pompe di calore, o con impianti integrati dove la caldaia è alimentata con acqua preriscaldata da un impianto solare termico e/o da una pompa di calore alimentata con un impianto fotovoltaico.

 

NO AGLI OSTACOLI VICINI AI TERMOSIFONI

Un’altra risposta alla domanda “come risparmiare sul riscaldamento” è quella di lasciar respirare i termosifoni. Evitate di mettere tende, mobili, e altri intralci davanti ai termosifoni. Se già seguite questo consiglio vuol dire che state già provando ad avere un risparmio sul riscaldamento di casa.   

Inoltre, vi consigliamo vivamente di non usare i radiatori come asciuga biancheria: si disperde calore e si spreca energia.

 

CRONOTERMOSTATI: LA SVOLTA

In commercio esistono i cronotermostati, device elettronici che permettono di regolare la temperatura e l’accensione del vostro impianto per il riscaldamento. Semplici da istallare, vengono collegati alla vostra caldaia a condensazione o non, e vi permettono un risparmio per il riscaldamento. Immaginate di non dovervi più gelare mentre uscite dal piumone per dare inizio a una nuova giornata.

 

VALVOLE TERMOSTATICHE

Come il cronotermostato, anche le valvole termostatiche possono darvi una mano enorme per risparmiare sul riscaldamento di casa. Queste apparecchiature permettono di regolare il flusso dell’acqua calda che dalla caldaia a condensazione arriva nei termosifoni, consentendo di mantenere costante la temperatura impostata per l’impianto di riscaldamento e concentrare il calore negli ambienti più frequentati. Inoltre, permettono di evitare sprechi abbattendo i costi in bolletta fino al 20%.

 valvole termostatiche.jpg