Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Cinque smartpen che cambieranno il vostro modo di prendere appunti

  1. Home
  2. What's next
  3. Cinque smartpen che cambieranno il vostro modo di prendere appunti

Tu scrivi su carta, loro copiano in digitale. Da quella che trasmette gli appunti sullo smartphone via bluetooth al modello luxury targato Montblanc

Secondo uno studio condotto dall'Università di Princeton, pubblicato sulla rivista scientifica Psychological Science, chi scrive a mano tiene allenata la mente molto di più rispetto a chi si è totalmente convertito al digitale. Si, ma volete mettere la comodità di avere appunti e annotazioni in digitale, sempre a portata di mano, ben organizzati, chiari e nitidi come solo le note di uno smartphone o di un tablet sanno fare? Detto fatto. Per stare al passo coi tempi senza rinunciare al fascino vintage le smartpen sono quello che fa per noi.

 

COSA SONO LE SMARTPEN

Apparentemente si tratta di normalissime penne da usare su carta. La novità è che tutto ciò che scrivono viene memorizzato, digitalizzato e riprodotto sui device digitali connessi. Il valore di questa idea innovativa non è sfuggita alle varie case produttrici che hanno iniziato a produrle sviluppando caratteristiche e funzionalità sempre più raffinate. Ci sono, ad esempio, quelle che sfruttano il bluetooth per la trasmissione dati e quelle che registrano anche l’audio. E, ovviamente, si passa dai modelli low cost a quelli luxury, tipo la Montblanc. A voi la scelta.

 

ECHO SMARTPEN, LA PENNA CHE CATTURA L’AUDIO

L’Echo Smartpen di Livescribe non è una penna digitale come le altre. Oltre a catturare il testo impresso sulla carta, grazie a una microcamera a infrarossi posta sul pennino, è in grado anche di registrare l’audio circostante, attraverso un microfono ad alta sensibilità.

Non solo: l’Echo Smartpen riesce a integrare questi due elementi. È possibile, infatti, riascoltare una conversazione registrata in corrispondenza di un punto preciso degli appunti presi. Mettiamo ad esempio il caso di una lezione scolastica. Se ci siamo persi qualche passaggio, attivando sia la microcamera che il microfono della Smartpen, toccando sul foglio il punto dove abbiamo scritto l’ultimo appunto, potremo riascoltare quello che il docente ha detto da quel punto della lezione.

Appunti e registrazioni prese con Echo Smartpen possono essere scaricati sul pc e archiviati sotto forma di immagini, oppure possono essere condivisi via mail, google doc, facebook, evernote, Microsoft OneNote. Uniche pecche il costo, non proprio abbordabile (150 euro) e il fatto che funziona solo sui blocchi di carta isometrica. Ovviamente da acquistare separatamente (circa 30 euro a blocco).

 

APX_00002.PT02.72dpi_1.jpg

 

BAMBOO SPARK, IL KIT PER LA SCRITTURA INTELLIGENTE

Una penna a sfera, un blocchetto da cento fogli e una custodia minimal sincronizzata via Bluetooth con un’ app (per ora solo su iOS). Bamboo Spark, il kit prodotto da Wacom per la scrittura smart è semplice ma efficiente allo stesso tempo. Una volta che la custodia viene connessa con l’iphone si può iniziare a scrivere e le parole compariranno direttamente sul display come immagini digitali.

La smartpen in particolare sfrutta una tecnologia a risonanza elettromagnetica che traccia i movimenti della punta sul foglio ei livelli di pressione. I dati vengono trasferiti in tempo praticamente reale al dispositivo mobile. Un pulsante permette di archiviare le singole note come pagine, che si possono poi aprire in file pdf o will (uno standard per le note digitali). C’è anche uno spazio cloud per accedere agli appunti via Internet, e la possibilità di condividere su Evernote e Dropbox.

Il costo si aggira intorno ai 160 dollari ma, in compenso, una volta terminato il blocco dei cento fogli inclusi nel kit, si può usare anche carta comune A2.

 

1441362692_Wacom-Bamboo-Spark-600x335.jpg

 

 

LIVESCRIBE 3, LO STILE MOLESKINE

Prendete il taccuino nero per eccellenza, aggiungeteci una smartpen che digitalizza gli appunti e sarete dei perfetti writer di ultima generazione. In realtà la biro digitale non è molto diversa da quelle appena descritte. La particolarità sta proprio nel blocco note. L’estetica è quella tradizionale di ogni Moleskine: rivestimento in pelle a tinta unita, elastico per contenere le pagine, stile retrò inconfondibile. È l’interno però la vera novità. Sulla superficie di ogni pagina ci sono dei micropuntini stampati che consentono di convertire gli appunti, scritti a mano, in formato digitale. Attraverso la tecnologia bluetooth contenuta nella Livescribe i file vengono inviati al dispositivo che decidiamo di connettere.

Taccuino e smartpen possono essere acquistati separatamente in tutti gli store moleskine o negli shop online: il primo, composto da un totale di 238 pagine isometriche , costa sui 30 euro; la penna invece si aggira intorno ai 180.

 

266507.jpg

 

SMARTMARKER, LA SMARTPEN PER LE LAVAGNE

Non solo carta. Il marchio Equil ha pensato a una variante innovativa di smartpen: Smartmarker, il pennarello intelligente. In questo caso la destinazione non sono bloc notes e fogli di carta, bensì le lavagne magnetiche, ormai comuni nelle sale riunione delle aziende ma anche nelle scuole più all’avanguardia. Basta agganciare il sensore magnetico alla lavagna per rilevare scritti e disegni tracciati su una superficie di massimo cinque metri di larghezza. In questo modo, la lezione o la presentazione scritta può essere salvata online, condivisa con i colleghi o modificata in digitale per essere utilizzata in seguito.

 

171509358-b5449c5a-e476-47db-aeb6-686edcd2d3da.jpg

 

UNA SMARTPEN DI LUSSO TARGATA MONTBLANC

Non poteva di certo mancare Montblanc nella lista dei produttori di smartpen. L’Augumented Paper Pen dell’azienda tedesca non si allontana dai prodotti fino ad ora descritti. La penna e il bloc notes associato sfruttano un sistema di risonanza magnetica che digitalizza lo scritto. L’intero set ha un’autonomia di batteria di circa 8 ore. La penna riesce a memorizzare circa cento pagine, fino a dodici lingue differenti,  nella sua memoria interna che poi, grazie all’applicazione Montblanc Hub, è possibile condividere con i dispositivi connessi.

La differenza sostanziale, però, è nell’utilizzo di materiali raffinati che da sempre contraddistinguono l’azienda. L’esterno del notebook cartaceo è fatto in vera pelle nera prodotta a Firenze. Il costo dell’intero set, che include anche  tre ricariche d’inchiostro e un cavo USB per la ricarica, naturalmente, riflette le caratteristiche premium del prodotto e si rivolge a una fascia alta: 725 dollari.

 

Augmented-Paper-Montblanc-2-1024x903.jpg