Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Cartoniadi, i Comuni campani diventano campioni del riciclo

  1. Home
  2. Life
  3. Cartoniadi, i Comuni campani diventano campioni del riciclo

400 mila sono le persone coinvolte nella competizione, che a fine novembre decreterà il vincitore. In palio ci sono 30 mila euro da investire in beni e servizi per la comunità

Niente giavellotti, tiri con l’arco e corse all’ultimo fiato. Nelle particolari Olimpiadi che si stanno svolgendo in 7 Comuni della Regione Campania ci si sfida a colpi di raccolta differenziata di carta e cartone. “Le Cartoniadi” è stato battezzato il campionato della buone pratiche nella gestione di questo particolare tipo di scarti da Comieco, il Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, che da anni organizza la competizione in tutta Italia. Alla fine del mese di novembre verrà incoronato il “Campione del Riciclo” tra le amministrazioni di Acerra, Casalnuovo di Napoli, Castellammare di Stabia, Ercolano, Marano, San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata.

 

La competizione, che ha preso il via la scorsa settimana, coinvolgerà in tutto 400 mila abitanti, che si impegneranno a superare i dati di raccolta di carta e cartone fino a questo momento registrati, effettuando così una gestione di qualità di questi rifiuti, con il minor numero possibile di frazioni estranee o impurità. I quantitativi prelevati saranno monitorati presso le piattaforme di conferimento e il Comune che al termine del mese di gara avrà totalizzato l’incremento percentuale maggiore, rispetto a se stesso, si aggiudicherà il premio in palio. Trentamila euro da investire in beni e servizi per la comunità: questa la ricompensa per i vincitori, che potranno utilizzarli, ad esempio, per la riqualificazione di aree pubbliche, libri e computer per le scuole, mezzi elettrici e illuminazione fotovoltaica.

 

“La Campania ha raggiunto nel 2012 un risultato medio di conferimento di poco superiore alla media dell'area Sud (28 kg per abitante contro 26 kg) – ha commentato Giacinta Liguori, Responsabile Area Sud Comieco - e, in questo panorama, la Provincia di Napoli ha ottenuto un risultato superiore alla media regionale (27,8 kg per abitante). Siamo sicuramente ancora distanti dai 48,9 kg procapite della media nazionale ma confidiamo che le Cartoniadi siano un’occasione per far crescere la sensibilità ambientale dell'intera Provincia napoletana affinché raggiunga ottimi risultati".

 

Non solo a Napoli, ma in tutta Italia  e per tutto il mese di novembre c’è anche un’altra iniziativa che premia i più virtuosi. Recandosi infatti ad una delle 141 stazioni ecologiche di Hera distribuite su tutto il territorio nazionale e conferendo una vecchia batteria dell’automobile, si riceverà in omaggio una confezione con quattro pile ricaricabili di ultima generazione. Questo tipo di rifiuto, se smaltito in modo non corretto, può essere altamente inquinante. Per questo deve essere consegnato alla stazione ecologica più vicina.