Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Bandi e finanziamenti: ecco i siti che aiutano nella ricerca

  1. Home
  2. What's next
  3. Bandi e finanziamenti: ecco i siti che aiutano nella ricerca

Federica Sorge di Finanziamenti News ci spiega come le imprese possono districarsi tra le iniziative europee e nazionali. Il caso di Lazioeuropa.it

Non è facile orientarsi tra le diverse possibilità di incentivi e bandi che possono aiutare le imprese a trovare le risorse necessarie per avviare un progetto o investire su quelli già in programma. Con l'obiettivo di fornire alle pmi uno strumento valido per trovare i finanziamenti giusti, negli ultimi anni sono nati portali e siti che aggregano varie iniziative a livello europeo, nazionale fino alle realtà regionali e locali.

 

IL GIORNALE-NETWORK PER LE PMI

Una bussola per fare il punto della situazione in questo settore è Finanziamenti News, giornale online nato ad aprile scorso come “punto di riferimento di informazione sulle opportunità di finanziamento nazionale, regionale, provinciale e comunitario a favore delle imprese, degli operatori economici e della pubblica amministrazione”. Il progetto parte dalla constatazione di un dato negativo: l'Italia è tra gli ultimi posti nei paesi con capacità di spesa dei fondi comunitari. Effetto di una divulgazione poco efficace e capillare delle iniziative promosse sul territorio, ma anche di una scarsa chiarezza in questo tipo di informazione che rischia di diventare sempre più “settoriale”, come spiega ad Energie Sensibili il caporedattore Federica Sorge, esperta in materia di incentivi e fondi strutturali: “Tante piccole e medie imprese hanno rapporti solo con il commercialista, difficilmente hanno un interlocutore specializzato in questo settore e soprattutto non hanno le risorse in termini economici, di personale e di tempo per monitorare queste iniziative”.

Leggi anche: Gli incentivi dall'Expo Milano alle imprese di Lombardia e Emilia 

La filosofia alla base di Finanziamenti News punta a inserirsi in questa nicchia lasciata scoperta “creando uno spazio condiviso tra istituzioni, imprese e professionisti che diano origine ad un network di proposte, iniziative e sinergie”. Il 6 novembre, in questa ottica è stata lanciata una nuova funzione di “matching” del giornale tra i diversi soggetti iscritti: dalle associazioni ai singoli imprenditori, gli utenti possono candidarsi ad offrire i loro servizi (consulenze, preventivi) oppure collaborare in vista di bandi per reti di imprese. “Fare network è la risposta fondamentale per dare efficacia a queste informazioni – ricorda Sorge – e puntiamo soprattutto sui giovani, i più ricettivi tra gli utenti: per incentivarli abbiamo deciso che per gli under 35 l'iscrizione è gratuita”. Per gli altri è gratis solo il primo mese, dopo il quale si possono scegliere tre diversi profili: uno per gli utenti che voglio avviare un'azienda o investire in una già esistente; uno per le imprese già attive e il terzo per i soggetti che offrono consulenza sui bandi attivi.

 

UN PONTE TRA LAZIO E EUROPA

Un'altra soluzione per orientarsi tra finanziamenti regionali ed europei è il portale Lazio Europa, che porta le indicazioni della Strategia Europea 2020 nella specificità del territorio regionale. Il sito presenta una sezione dedicata ai bandi europei, con in evidenza quelli aperti e in fase di scadenza. Ma soprattutto offre agli utenti la possibilità di cercare le opportunità più adatte alle proprie esigenze, grazie a un motore di ricerca che restituisce i risultati in base non solo al tipo di fondo, ma anche alle caratteristiche di genere ed età del destinatario, alla scadenza e alle parole chiave. In generale le risorse sono finalizzate a promuovere l'occupazione, l'innovazione e la sostenibilità ambientale e sono organizzate in sette macro aree, che vanno dall'assistenza sanitaria e sociale alle infrastrutture digitali, dall'inclusione sociale alla formazione scolastica e professionale.