Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Selfie stick addio, la foto la scatta il micro-drone - VIDEO

  1. Home
  2. What's next
  3. Selfie stick addio, la foto la scatta il micro-drone - VIDEO

AirSelfie è una flying camera perfettamente integrata al nostro smartphone, un’idea Made in Italy per autoscatti da sogno

Quante volte, questa estate, avreste voluto farvi un bel selfie di gruppo e non avevate il  classico selfie-stick a portata di mano? Oppure questo non era abbastanza lungo per riprendere proprio tutti? Avrete forse pensato: “E se il mio smartphone potesse volare?”. A realizzare questo desiderio ha pensato un giovane imprenditore italiano, Edoardo Stroppiana, che ha creato il primo micro-drone per autoscatti. Si chiama AirSelfie, ed è la prima flying camera perfettamente integrata al nostro smartphone.

 

SEMPRE IN TASCA, SEMPRE PRONTO A SPICCARE IL VOLO

Appena acceso, AirSelfie è già pronto per il decollo, grazie a 4 minuscole ma potenti turboeliche, che possono spingerlo fino a 20 metri di altezza. L’apparecchio si connette poi immediatamente al nostro smartphone tramite una rete Wi-Fi da 2,4 GHz.

A quel punto il gioco è fatto. Attraverso un’app gratuita, potremo controllare le traiettorie della flying camera o lasciarla in volo automatico.  Dopodiché basta mettersi in posa e lasciare che AirSelfie ci riprenda con la sua fotocamera da 5 megapixel, per foto e video in HD.

AirSelfie pesa appena 61 grammi e si mette un tasca insieme al cellulare. Grazie a una cover pensata ad hoc, che è in grado di ricaricarlo, il micro-drone diventa un vero e proprio prolungamento del nostro smartphone – un’app  fisica, se vogliamo. Lo si sfila dalla tasca, lo si lascia prendere il volo e “click”, il selfie è fatto.

 

UN’INVENZIONE MADE IN ITALY, PER RIPRENDERE IL MONDO INTERO

L’ideatore di AirSelfie, Edoardo Stroppiana, è un italiano vissuto per molto tempo a Londra. Forse è per questo che la società da lui creata, la AirSelfie Holdings, ha messo insieme un team di oltre 70 persone proveniente un po’ da tutto il mondo, tra cui ingegneri di Shangai, sviluppatori inglesi e designer italiani.

Il risultato è uno dei droni più piccoli e leggeri al mondo, le cui caratteristiche lo rendono un compagno ideale in ogni occasione. “AirSelfie infatti -  confermano dall’azienda produttrice - può essere utilizzato comodamente sia in interno che in esterno e non viola alcuna delle regolamentazioni attualmente vigenti sull’uso dei droni nelle aree urbane”.

Il costo non è proibitivo: meno di 300 euro completo anche di una speciale Power Bank che permette di ricaricare più agevolmente il mcro-drone. Certo, è decisamente più impegnativo del selfie-stick che ci sarà capitato di acquistare durante le vacanze, ma nemmeno uno sproposito, considerando i prezzi folli cui siamo abituati per avere lo smartphone di ultimissima generazione.