Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Pebble Core, il portachiavi smart per lo sport (e la musica)

  1. Home
  2. What's next
  3. Pebble Core, il portachiavi smart per lo sport (e la musica)

Dotato di connessione Bluetooth, wifi e 3G. Permette, fra le altre cose, di monitorare l’attività fisica e ascoltare la musica

Smartphone addio. O meglio, arrivederci. La soluzione smart per chi pratica sport è contenuta in un… portachiavi. È il nuovo prodotto lanciato da Pebble, si chiama Core e consente di monitorare la propria attività fisica e, al contempo, ascoltare musica in streaming, collegandosi a Spotify o direttamente dal dispositivo, che mette a disposizione 4 GB di memoria.

TUTTO IN POCHI CENTIMETRI

Il monitoraggio dell’attività sportiva e la possibilità di ascoltare la musica non sono le uniche due funzioni del Pebble Core. Il dispositivo, infatti, non traccia solamente posizioni, distanze e ritmo della corsa - sincronizzandosi con le principali app per l’attività fisica – ma è utile anche in caso di emergenza, dato che è possibile inviare un messaggio di S.o.s., attraverso la connessione 3G. Ancora, con Pebble Core si può registrare una nota vocale, per prendere un appunto, è il caso di dirlo, “in corsa”.

 

pebble_core_info.png

PEBBLE CORE PER GLI “SMANETTONI”

Il Pebble Core è sbloccabile e ri-programmabile a proprio piacimento, in piena coerenza con la filosofia Android. È quindi possibile utilizzare i due bottoni del dispositivo per svariate funzioni. Fra quelle suggerite dagli sviluppatori: chiamare Uber, aprire le porte del garage, accendere o spegnere le luci, tracciare la posizione del proprio cane.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Pebble Core è dotato di attacco per le cuffiette e connessione Bluetooth, per cui è possibile ascoltare la musica anche senza cavi. Tra le connessioni del dispositivo, anche wifi e 3G.

La batteria è sufficiente a coprire un’intera giornata all’aperto: secondo le indicazioni dei produttori, garantisce fino a 9 ore di pieno utilizzo. Pebble Core ha in dotazione un cavo usb per la ricarica.

COSTO E DATA DI COMMERCIALIZZAZIONE

Pebble Core sarà in vendita a partire da gennaio 2017 e costerà circa 100 euro (99 dollari l’indicazione dei produttori, ma se volete prenotarlo attraverso la campagna di crowdfunding vi costerà “solo” 69 dollari).

LO SMARTPHONE? A CASA

Lo smartphone, dunque, meglio lasciarlo a casa quando si sta praticando sport. Il problema è noto: le dimensioni generose dei dispositivi delle ultimi generazioni, seppure utili per altri utilizzi, non li rendono particolarmente adatti all’attività fisica. Diversi runner hanno ovviato con le fasce che sostengono il telefono, da fissare al braccio piuttosto che alla vita. Ma la soluzione proposta da Pebble è decisamente più comoda. Non consideriamo, poi, lo smartwatch. Ancora troppo dipendente dal telefono per funzionare al meglio e, poi, indirizzato verso altri utilizzi, dato che le esigenze degli sportivi sono coperte da altri device, smartband fra tutti.