Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Efficienza energetica e imprese: il ruolo dell’Audit Energetico

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Efficienza energetica e imprese: il ruolo dell’Audit Energetico

Silvestrini: “Nei prossimi anni le ESCO (Energy Service Company) giocheranno un ruolo fondamentale nel guidare le PMI nell’ottimizzare i propri consumi energetici"

Secondo i dati ENEA,  l’industria è uno dei settori che ha contribuito maggiormente  ad innalzare il livello di efficienza energetica nel nostro Paese. Tuttavia sono soprattutto le  Grandi Imprese ad aver investito maggiormente nelle nuove tecnologie ad alto rendimento, mentre le medie e piccole sono rimaste un po’ indietro.

“Ciò è dovuto – spiega Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico del Kyoto Club e della rivista  «QualEnergia» (ma anche consulente per l’ENEA) – all’attuale scarso interesse, da parte delle Pmi, di effettuare un serio audit energetico della propria struttura produttiva”.

In questo senso, un ruolo importante nei prossimi anni verrà giocato dalle ESCO (Energy Service Company) che potranno guidare le Pmi – che rimangono una componente essenziale del tessuto economico del Paese – a capire quali siano gli interventi più utili per migliorare il proprio rendimento energetico.

“Considerando che in Europa il prezzo dell’energia è destinato a salire, ogni impresa dovrà tenere sempre più in conto di tale questione. Questo è il motivo per il quale, nel recepimento della Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, si insiste molto sull’incentivazione dell’audit energetico per le piccole e medie imprese”. 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici suFacebook e Twitter.