Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Efficienza energetica: arriva il portale dedicato ai motori elettrici

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Efficienza energetica: arriva il portale dedicato ai motori elettrici

Il sito internet, realizzato da Enea in collaborazione con Anie Energia, è dedicato a tutte le imprese che producono o commercializzano prodotti conformi al Regolamento CE 640/2009

Per stabilire quanto siano efficienti i motori elettrici è nato un portale, grazie alla collaborazione di Enea con il Gruppo Macchine Rotanti di Anie Energia. Presentato nei giorni scorsi a Milano, il sito internet è dedicato a tutte le imprese che producono o commercializzano prodotti conformi al Regolamento della Commissione europea numero 640 del 2009 su risparmio e classe energetica di propulsori ecologici.

 

OBIETTIVI

L’obiettivo della nuova piattaforma, a cui è possibile accedere previa sottoscrizione, è quello di raccogliere il maggior numero di dati in materia e segnalare le future innovazioni normative. Il tutto sotto l’occhio vigile dell’Enea che eserciterà controlli a campione o su segnalazione mediante l’effettuazione di analisi specifiche. Le aziende interessate si impegnano così a trasmettere le dichiarazioni di conformità e i relativi test report prima di ogni successiva pubblicazione di nuovi motori elettrici. In questo modo si intende monitorare l’intero mercato.

 

IL REGOLAMENTO 640/2009

Adottato nel luglio del 2009, il testo specifica i requisiti minimi in materia di progettazione ecocompatibile per i motori elettrici e l’uso del controllo elettronico della velocità. In particolare, sono stati così definiti i tempi di introduzione delle classi di efficienza: dal 1 gennaio 2017 quella imposta per i motori con potenza tra i 0,75 e i 375 Watt sarà IE3 o IE2. Nell’ambito del Regolamento, il Ministero dello Sviluppo economico  ha riconosciuto in Enea il suo braccio operativo. Attualmente in Europa e in Italia non esistono istituti di prova di parte terza che possano testare questi motori in tutta la loro gamma (0,75-375 kW). Il nostro Paese è il primo tra gli Stati membri a divenire parte attiva per lo sviluppo di un sistema del mercato di questo settore.

 

DALL’ENEA

“Circa i due terzi dell’energia elettrica utilizzata nel settore industriale viene consumata attraverso l’utilizzo dei motori elettrici”, ha commentato Rino Romani, Responsabile dell’Unità Tecnica Efficienza Energetica dell’Enea. Il quale ha anche sottolineato che “l’iniziativa Enea-Anie mette a disposizione dei principali acquirenti di motori un sito web dedicato, dove vengono presentate le realtà nazionali che operano in conformità con il Regolamento Europeo. Per i costruttori rappresenta una vetrina certificata in più dove presentare i propri prodotti; per i potenziali acquirenti un luogo per meglio orientarsi nel mercato confrontando le caratteristiche e l’efficienza dei prodotti in commercio”.

 

@Idart87

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.