Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Efficienza in azienda, tra energy manager e audit energetici

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Efficienza in azienda, tra energy manager e audit energetici

Cresce il numero di specialisti nel settore energetico, con le aziende che ricorrono sempre più a diagnosi energetiche per razionalizzare i consumi e tagliare spese in eccesso

Sempre più richiesti i profili professionali legati al settore energetico, in particolare gli  energy manager. Il settore manifatturiero da solo comprende il 27% degli occupati in questa professione, istituita dalla legge 10/91 con lo scopo di aiutare le iprese nel verificare i consumi per migliorare la gestione del fabbisogno energetico e ridurre gli sprechi. 

In un momento difficile per tante imprese, soprattutto pmi, trovano spazio anche le professioni nellambito della green economy, che hanno fatto registarare un aumento del 10% annuale dal 2009 , con un sensibile aumento nei primi tre mesi del 2014. La Lombardia è la regione con più assunzioni nel settore green, con  il 28,3% degli occupati, seguita da Veneto e Piemonte, mentre la Puglia è la capolfila delle regioni del sud. Sono per lo più le grandi imprese ad aver alzato l'asticella nel campo dell'efficienza energetica, investendo in ricerca e tecnologie avanzate, al contrario della maggior parte delle pmi. 

Grande importanza per le aziende riveste anche l'audit energetico, una valutazione periodica e documentata dell’efficienza del sistema di gestione dei consumi. Grazie ad un'attenta analisi dei consumi dell'aziende, dal riscaldamento ai macchinari, si può tracciare una mappatura degli sprechi e intervenire alla base, ad esempio tramite utilizzo di tecnologie energy saving o per il recupero dell'energia dispersa

 

LEGGI LO SPECIALE DI ENERGIE SENSIBILI SULL'EFFICIENZA ENERGETICA NELLE AZIENDE