Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Comuni in classe A, la Sardegna best practice Ue per l’efficienza energetica

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Comuni in classe A, la Sardegna best practice Ue per l’efficienza energetica

La Regione è l’unico soggetto italiano tra i 5 top nell’ambito dell’iniziativa ManagEnergy: nel 2011 istituito un fondo per aiutare gli enti locali a realizzare Piani d’azione per l’energia sostenibile

Nel 2011 la Regione Sardegna firmò un accordo con la Banca europea degli investimenti per un fondo speciale di sviluppo urbano da 33 milioni di euro, da destinare a progetti pubblici di efficienza energetica. Ben 66 amministrazioni tra il 2012 e il 2013 e altre 36 nel 2014 (tra cui il capoluogo Cagliari) sono entrate a far parte del programma “Smart City – Comuni in classe A” e hanno cominciato a sviluppare Piani d’azione per l’energia sostenibile (PAES). I Comuni cioè, con l’aiuto di tecnici esperti, hanno avviato un processo di audit per capire quali attività fossero più energivore e dove fosse più necessario investire per ridurre i consumi.

In totale sono state 377 le amministrazioni locali che hanno chiesto il supporto tecnico del programma co-finanziato dalla Bei: un enorme successo per una Regione fatta di tante piccole realtà. Ad oggi sono state già attuate diverse misure, dalla riqualificazione energetica delle scuole e di edifici pubblici all’installazione di impianti a biomassa e micro-eolici. L’obiettivo di lungo periodo è di risparmiare 90 milioni di kWh e tagliare 90 mila tonnellate di CO2 entro il 2020.

 

LA SARDEGNA PREMIATA ALLA MANAGENERGY AWARD COMPETITION  

ManagEnergy è un’iniziativa europea che fa parte del Programma Intelligent energy Europe (IEE), avviato dalla Commissione con l’obiettivo di assistere gli attori del settore pubblico nell’attuare politiche di efficienza energetica a livello locale. Ogni anno viene assegnato un premio, il ManagEnergy Award, un concorso aperto alle parti interessate del settore pubblico e privato, comprese le pmi: nel 2014 sono stati presentati più di 50 progetti di lotta alla precarietà energetica, fonti rinnovabili e utilizzo di forme di finanziamento alternative nel settore energetico.

Nel giugno 2014 il programma attuato in Sardegna con l’aiuto della Bei è stato selezionato tra i vincitori del Managenergy Award 2014. L’iniziativa oggi è stata scelta per la top-five dei migliori progetti di efficienza energetica ed è stata inserita nella “ManagEnergy 2014 Good Practice brochure” insieme a quelle realizzate a Kisielice in Polonia, Severn in Inghilterra, Stoccolma in Svezia e nella regione spagnola dell’Andalusia.

 

 

BOOM DEL MERCATO DELL’EFFICIENZA ENERGETICA NEL RAPPORTO DELL’AIE

Il mercato dell’efficienza energetica è in costante crescita, non solo nel settore pubblico ma anche nel privato come confermato dall’Energy Efficiency Market Report pubblicato dall’Agenzia internazionale dell’energia. Nel 2012 nel mondo sono stati investiti 310 miliardi di dollari, con enormi benefici sul fronte della riduzione della domanda di energia e dell’innovazione tecnologica.

In Italia gli incentivi legati all’Ecobonus hanno generato un giro di investimenti pari a 22 miliardi di euro nel periodo 2007-2013. Secondo l’Enea, che ha curato il Report per il nostro Paese, le politiche sulle detrazioni fiscali hanno incentivato famiglie e imprese a realizzare 1,8 milioni interventi di riqualificazione energetica, per ridurre i costi in bolletta e migliorare il comfort.

 

Federica Ionta

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.