Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Cinque per mille alle pmi: da oggi si può con il crowdfunding

  1. Home
  2. What's next
  3. Cinque per mille alle pmi: da oggi si può con il crowdfunding

L'iniziativa dell'associazione Zefiro e del portale Eppela premia i progetti più interessanti delle imprese, attraverso un cofinanziamento tra raccolta fondi digitale e una quota dell'imposta Irpef

Viene da due realtà di Lucca la prima iniziativa che destina il 5 per mille al sostegno delle piccole e medie imprese. Da un lato la piattaforma di crowdfunding Eppela, tra le più attive in Italia con 1500 progetti finanziati e oltre 7 milioni di euro raccolti; dall'altro Zefiro, associazione fondata nel 2008 che si occupa di social charirty con progetti nel campo dell'imprenditoria, sostegno ai giovani e alle famiglie, sostenibilità e orientamento verso privati e organizzazioni.

 

COME FUNZIONA IL PROGETTO

L'iniziativa in sintesi funziona così: Eppela crea sulla sua piattaforma online una sezione apposita dove saranno presentati i progetti imprenditoriali più interessanti, indicando la cifra da raggiungere per il loro avvio. Quelli che riescono a raccogliere il 50% del budget previsto, fino ad un tetto di 35mila euro, possono essere finanziati per la restante metà grazie alla raccolta del 5 per mille, di cui si occupa l'associazione Zefiro. In più sono previsti servizi di consulenza e accompagnamento per i progetti in fase di startup.

Leggi anche: Equity crowdfunding e startup, un binomio per l'innovazione

 

AIUTARE LE PMI ITALIANE IN DIFFICIOLTA'

L'iniziativa di Eppela e Zefiro si concentra sui progetti relativi alle attività più diffuse della piccola e media imprenditoria italiana, con attenzione all'artigianato e al commercio, sia in fase di lancio che di ristrutturazione. Destinare il 5 per mille del proprio Irpef alla ripresa delle pmi italiane è semplice: basta firmare nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale” e indicare sul modello della dichiarazione dei redditi il codice fiscale dell'associazione Zefiro (02116650462).

Per approfondire: Crowdfunding e peer to peer, il boom della finanza alternativa 

 

IMPRESE, OCCUPAZIONE E WELFARE

I tre assi su cui si deciderà la fattibilità dei progetti presentati sono principalmente imprenditorialità, occupazione e welfare. In base alle ricadute che questi possono avere sul territorio, Eppela seleziona una rosa di aziende e le suggerisce a Zefiro che valuta quelle che alla fine possono concorrere al finanziamento.  

Per approfondire: Finanziarsi in Rete, meglio crowdfunding o crowdlending?