Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Bollette meno salate e sostenibilità: ecco i consigli per l’estate

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Bollette meno salate e sostenibilità: ecco i consigli per l’estate

Piccoli trucchi per un utilizzo responsabile dei condizionatori per vivere i mesi più caldi rispettando l’ambiente

Il periodo delle vacanze estive può essere un buon momento per adottare comportamenti responsabili nel campo del consumo energetico, scegliendo di ridurre l’impatto ambientale e ottenendo come risultato, oltre al rispetto per l’ambiente, un abbassamento dei consumi e quindi dei costi in bolletta. Per riuscirci si può partire da alcuni piccoli accorgimenti che non comportano grandi investimenti iniziali e che richiedono semplicemente un po’ di attenzione e buon senso. A partire dall’utilizzo dei climatizzatori e di tutti gli espedienti per non essere sopraffatti dal caldo e dall’umidità, passando a un utilizzo più razionale dell’energia durante l’arco della giornata, anche senza trasformarsi d’un tratto in fissati della domotica e della smart home. 

 

LA SCELTA E L’UTILIZZO DEI CONDIZIONATORI 

Il primo consiglio è ovviamente rivolto a chi è impegnato nella scelta dei condizionatori da installare in casa: oltre al prezzo, infatti, sarà fondamentale considerare le caratteristiche dell’impianto e la sua classe energetica. Un costo inizialmente più alto potrebbe infatti consentire a lungo andare consumi più bassi. Tradotto in parole povere significa scegliere macchine che consentano il massimo risparmio di energia e funzionino con tecnologia inverter. In secondo luogo sarà fondamentale sfruttare al massimo le funzioni di deumidificazione e di ventilazione, che spesso consentono di ottenere in casa un microclima gradevole limitando il consumo energetico. Per quanto possa sembrare ovvio, infine, è bene ricordare che i condizionatori danno il massimo quando sono utilizzati in ambienti chiusi, senza porte o finestre aperte, e quando se ne puliscono con regolarità i filtri.

 deumidificatore - risparmiare bolletta.jpg

ATTENZIONE AGLI ELETTRODOMESTICI 

Ma per evitare l’afa si può fare qualcosa anche senza intervenire sui condizionatori: sarà bene ad esempio tenere gli ambienti in penombra e al riparo dalla luce diretta del sole. Potrebbe essere sufficiente ricorrere il meno possibile all’illuminazione o all’utilizzo di elettrodomestici come il forno, che diffondono calore nell’ambiente circostante.  Una buona regola generale è quella di tenere chiuse le finestre durante il giorno e aprirle dopo il tramonto, per impedire all’aria più calda di entrare e consentire invece che sia quella più fresca a rigenerare gli ambienti domestici. Rimanendo in cucina, una soluzione utile è quella di usare i coperchi per le pentole, prevenendo così la diffusione del vapore acqueo e quindi dell’umidità negli ambienti circostanti. Stesso discorso vale anche per limitare l’uso delle piastre elettriche, che consumano molta energia e diffondono molto calore. 

 

IL BELLO DELLA DOCCIA TIEPIDA E DELLA LAVATRICE A FREDDO 

Quanto al bagno, un buon consiglio potrebbe essere quello di tenere sotto controllo l’utilizzo dell’acqua molto calda, in un periodo dell’anno in cui questa è meno necessaria, e di elettrodomestici come il phone in un momento in cui può essere piacevole asciugare i capelli anche all’aria aperta. Tra i consigli che spesso si sottovalutano c’è inoltre quello di utilizzare la lavatrice con programmi a basse temperature

 risparmiare in bolletta lavatrice.jpg

OMBRA E PIANTE

Parlando in generale delle condizioni degli ambienti in cui viviamo, è buona regola controllare che godano di un buon isolamento termico, e se non è così considerare di programmare interventi che lo migliorino, a partire dalle porte e dalle finestre. Se inoltre si dispone di un balcone o di una terrazza, sarà bene fare in modo di installare sistemi che tengano l’ambiente all’ombra durante la giornata, per avere la possibilità di trascorrere più tempo possibile all’aperto in condizioni gradevoli. Se si ha un giardino, è bene sapere che avere alberi o grandi piante è utile sia perché assicurano zone d’ombra, e anche perché il verde aiuta a ridurre la percentuale d’umidità nell’aria.

  

FOTOVOLTAICO E TARIFFE

Soprattutto d’estate, poi, gli impianti fotovoltaici, sopratutto se dotati di sistemi per l‘accumulo di energia, danno il meglio di sé: sarebbe bene quindi valutare questo genere di investimento se si deve ristrutturare casa. Come nel resto dell’anno, inoltre, se si vuole ottimizzare il consumo energetico è bene scegliere la tariffa più adatta alle proprie abitudini e sfruttarla al meglio per contenere i costi. 

 

NIENTE STAND-BY E CARICABATTERIE “A VUOTO”

Come nel resto dell’anno, inoltre, ma a maggior ragione se ci si allontana da casa per andare in vacanza, è importante controllare che non ci siano apparecchiature, a partire dalla Tv e dagli altri elettrodomestici, che rimangono in stand-by e che quindi continuano a consumare energia anche da spenti: un comportamento che contribuirà nel suo piccolo a limitare i consumi, come anche quello di evitare di lasciare i vari caricabatterie attaccati alla rete elettrica se non sono effettivamente in funzione.