Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Agevolazioni per l’efficienza energetica al Sud: nuove FAQ del Mise

  1. Home
  2. What's next
  3. Agevolazioni per l’efficienza energetica al Sud: nuove FAQ del Mise

Il Ministero ha aggiornato le Domande Frequenti relative al Bando di 100 milioni di euro del POI Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007/2013

Quali sono i requisiti per accedere alle agevolazioni per i progetti di efficienza energetica nelle Regioni Convergenza? E come devo presentare la richiesta? A questi e altri dubbi rispondono le Domande Frequenti elaborate dal Ministero dello Sviluppo economico in riferimento al Bando Efficienza Energetica. Al programma possono partecipare le imprese di Calabria, Campania, Puglia e Sicilia alle quali è riservata una dotazione finanziaria di 100 milioni di euro a valere sulle risorse del POI Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007/2013. Riscaldamento, illuminazione e macchinari per la produzione sono i tre macro-ambiti sui quali le aziende possono intervenire per ridurre i consumi e migliorare l’efficienza energetica.

Il 22 settembre il Mise ha pubblicato un aggiornamento delle domande, con maggiori indicazioni sulla procedura di comunicazione degli ordini d’acquisto e su cosa fare in caso di variazione del programma di investimento iniziale.

 

ORDINI D’ACQUISTO, VARIAZIONE DEL PROGRAMMA D’INVESTIMENTO: LE NUOVE FAQ

Gli ordini d’acquisto devono essere trasmessi dall’impresa in un’unica comunicazione, insieme alle coordinate bancarie per l’accredito delle somme. La documentazione deve pervenire entro 90 giorni dalla ricezione dei beni o servizi acquistati, pena la decadenza del diritto alle agevolazioni. Riguardo alle variazioni del programma iniziale, sono ammesse solo quelle necessarie e dovute a cause non imputabili al beneficiario del finanziamento. Cambi nel programma d’investimento devono comunque essere accompagnati da una perizia tecnica che dimostri come il nuovo intervento sia assimilabile a quello originariamente previsto. In questo caso è possibile derogare anche alla regola dell’unico invio per gli ordini d’acquisto e fare due comunicazioni separate. Le stesse regole valgono per la variazione del fornitore di beni o servizi.

 

LE AGEVOLAZIONI RIENTRANO TRA GLI AIUTI A FINALITA' REGIONALE

Le agevolazioni del POI Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007/2013 sono concesse in base alla Carta degli aiuti di Stato a finalità regionale. Viene dunque applicato il regime d’aiuto a finalità regionale ai sensi dell’art. 13 del Reg. n. 800/2008.

 

Federica Ionta

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook Twitter.