Sorgenia
cerca
Accedi accedi

5 scelte per un uovo di Pasqua sostenibile

Fate attenzione alla provenienza delle materie prime certificate, e se le sorprese e l’involucro sono realizzati con materiali naturali e riciclabili

Anche l’uovo di Pasqua può essere sostenibile. Esistono in commercio diversi prodotti che realizzati con un’attenzione maggiore ai materiali utilizzati e ai processi di lavorazione e commercializzazione, per garantire anche a Pasqua il rispetto dell’ambiente e del lavoro artigiano.

Come riconoscere un uovo di Pasqua sostenibile? Abbiamo voluto fare l’identikit dell’uovo di Pasqua eco sostenibile realizzato con criteri di coltivazione biologica e con certificazioni che ne confermano la natura virtuosa. Controllate l’etichetta e scegliete il vero cioccolato sostenibile e solidale.

 

1.pngLA CONFEZIONE RICICLABILE

Fate molta attenzione anche all’involucro delle uova di Pasqua, la maggior parte delle volte è avvolto in materiale non riciclabile. Un esempio virtuoso è quello di Altromercato con il “nUovo mondo”, uova che sono avvolte in teli di carta e seta prodotti artigianalmente da alcune donne del Bangladesh, che utilizzano gli scarti della lavorazione della seta.

Potete scegliere anche l’Arcobaluovo, realizzato con cioccolato proveniente dalla Costa D’Avorio. L’incarto di questo uovo di Pasqua è creato dalle mani di artigiani dello Sri Lanka che è al 100% di cotone equo e solidale.

 

2.pngSORPRESA SOSTENIBILE

Oltre alla confezione, non fatevi trarre in inganno dalla sorpresa. Controllate sempre che sull’etichetta ci sia il marchio CE e vengano riportate le indicazioni dell’età adatta. Molte aziende e cooperative puntano a inserire nell’uovo di Pasqua una sorpresa creata con materiali naturali come: legno, cotone e cartapesta.

Come le uova dell’Associazione Valigia Onlus, che regalano borse realizzate dalle donne del laboratorio di sartoria di Beira, in Mozambico. O ancora, la linea distribuita dalla Solidal Coop, con sorprese create in legno e pelle da artigiani di cooperative cingalesi.

Sorgenia UP - Infografica Uova di Pasqua_INFOGRAFICA.png 

3.pngIL CIOCCOLATO SOSTENIBILE

Ed eccoci arrivati alla parte più importante. E anche quella più buona! La scelta dell’uovo di Pasqua in base a come e dove viene prodotto il cacao è l’elemento fondamentale. Nella maggior parte delle uova, il cioccolato proviene da paesi dell’Africa, come Costa D’Avorio, Ghana e Nigeria, in cui le condizioni di lavoro sono molto dure. I lavoratori sono sottoposti a sfruttamento e a uno stile di vita poco dignitoso. Oltre al rispetto del lavoratori il cacao dovrebbe rispettare l’ambiente, promuovendo da un’agricoltura ecosostenibile e biologica. Per essere certi di star acquistando un cioccolato che sia amico della terra scegliete quelli prodotti con cacao certificato.

Provate a rintracciare nell’etichetta i loghi di alcune certificazioni che attestano la sostenibilità del cacao come: Fairtrade, Rainforest Alliance e Altromercato.

 

4.pngIL RICAVATO SOLIDALE

Potrebbe essere virtuoso puntare all’acquisto di uova di pasqua che devolvono parte o tutto il ricavato in beneficenza. Un esempio è quello dell’Associazione Sole Onlus che l’anno scorso ha realizzato delle uova per una causa meritevole: acquistare borse di studio in Mozambico e Burkina Faso. Oppure, in tutte le piazze italiane potete trovare le uova dell’Ail, per contribuire alla lotta alla leucemia. O ancora, le uova di Fata Onlus, che con il ricavato si impegna alla creazione di centri di accoglienza per minori allontanati dalla famiglia. Impegno solidale anche per l’Associazione Valigia Onlus che cede il ricavato delle uova artigianali per finanziare borse universitarie per ragazzi mozambicani.

 

5.pngOCCHIO ALLA DISTRIBUZIONE

Non sempre la grande distribuzione è sinonimo di un uovo di scarsa qualità e poco attento alla ecosostenibilità. Un esempio è quello della linea Solidal Coop, chesostiene e promuove lo sviluppo economico e sociale delle realtà da cui provengono le materie prime. La cooperativa ha realizzato un uovo, certificato Fairtrade, che come sorpresa regala delle carte da gioco “il viaggio del cioccolato”. In questo modo i bambini potranno giocare, scoprendo da dove proviene e da chi è stato coltivato il cacao che stanno mangiando.

Anche in tutte le botteghe equo e solidali di Altromercato potete trovare le uova biologiche nUovo mondo, con all’interno le sorprese realizzate a mano dagli artigiani dello Sri Lanka, Indonesia, Perù e Nepal.