Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Domotica in azienda, ecco l’apparecchio che monitora i consumi

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Domotica in azienda, ecco l’apparecchio che monitora i consumi

Il “Low Power SmartNode”, attraverso la rete wi-fi, controlla i macchinari industriali e rileva quanto sono efficienti

Un apparecchio in grado di monitorare in tempo reale i consumi elettrici e il corretto funzionamento delle macchine industriali servendosi della rete wi-fi di alcuni sensori. L’ultima frontiera dell’innovazione tecnologica e sostenibile arriva dall’azienda italiana Wi-Next, che ha appena presentato sul mercato internazionale il suo ultimo gioiello di domotica. “Low Power SmartNode” è un prodotto per applicazioni Industrial IoT (Internet of Things).

Questo interessante concetto lega le applicazioni tecnologiche degli oggetti intelligenti a tutti gli aspetti della realtà umana, con lo scopo di innalzare il livello della qualità della vita orientandosi verso soluzioni più sostenibili, più efficienti e meno dispendiose, sia in termini economici che naturali. In pratica, fa riferimento alla interconnessione via rete di oggetti di tutti i giorni, che creerà entro il 2020 un mercato di oltre 6 miliardi di dollari.

Ma come funziona il Low Power SmartNode? I dati vengono inviati al server di controllo attraverso una rete collegata al gateway multiprotocollo Springmole , lanciato lo scorso anno da Wi-Next.  In questo modo è possibile il rilevamento in tempo reale dei consumi elettrici e dello stato on/off, della temperatura e dell’interfacciamento con sensori esterni. Uno dei principali campi di applicazione è il controllo a distanza di macchinari industriali e la definizione di un piano di manutenzione preventiva per ottimizzare in modo significativo i costi di gestione e prevenire guasti bloccanti.

 

@Idart87


Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.