Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Knowledge, Nuvola Verde svela il lato eco del mondo digitale

  1. Home
  2. Life
  3. Knowledge, Nuvola Verde svela il lato eco del mondo digitale

La manifestazione si svolgerà a Milano dal 14 al 17 novembre: promuovere lo sviluppo sostenibile raccontando i “modi e mondi nuovi” legati all’avvento della Rete

Studenti e docenti delle scuole superiori insieme per il cambiamento. È questo il cuore di Knowledge”, la manifestazione che si svolgerà al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano dal 14 al 17 novembre. L’iniziativa è organizzata da Nuvola Verde, una associazione attiva su gran parte del territorio nazionale con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo sostenibile attraverso la diffusione di una nuova cultura in tutti gli ambienti della vita, nel rispetto dell’ambiente e dell’intelligent energy.

 

Il meeting, con il supporto della Regione Lombardia, del Comune di Milano e dell’Ufficio scolastico Regionale, intende avvicinare i giovani studenti a “modi e mondi nuovi”, che cambieranno il ruolo delle persone, dell’impresa, del territorio e della conoscenza. “Knowledge” racconta così il passaggio dalla società analogica a quella della rete e dei dati, che genera continuamente nuovi stili di pensiero, di vita e di consumo, in stretta relazione con i temi della digitalizzazione e della sostenibilità.

 

“Abbiamo deciso di rivolgerci agli istituti scolastici superiori – ha spiegato ad Energie Sensibili Enzo Argante, presidente di Nuvola Verde – perché è lì che si elaborano le coscienze e si definisce il futuro. Nel processo di sviluppo del mondo digitale, che spinge a ripensare agli stili di vita e di lavoro, c’è un punto sensibile, che è rappresentato proprio dai giovani in cui impiantare la cultura della rete come simbolo del cambiamento. Stiamo coinvolgendo centinaia di docenti e studenti, a cui indirizziamo le nostre attività con un linguaggio non tecnico e mai scontato, e con modalità di approccio differenti, che vanno dal teatro scientifico ai focus group alle esibizioni di artisti e poeti”.

 

Nei tre giorni della manifestazione si alterneranno ricercatori, imprenditori, manager, intellettuali e giornalisti che discuteranno sui temi in programma, e cioè lavoro, società e saperi, e rappresenteranno con le proprie esperienze il cambiamento del digitale. Il programma è ricchissimo: Knowledge Show presentato dagli ologrammi, focus tematici e laboratori di approfondimento sui temi più rilevanti legati all’universo 2.0 e incontri ravvicinati con robot e stampanti 3D, espressione della tecnologia che migliora la qualità della vita anche nel sociale. Tutti gli eventi saranno trasmessi via streaming.

 

“In questi giorni – ha concluso Argante – tenteremo di far entrare in sintonia il mondo della rete e della comunicazione compulsiva con i valori culturali e di civiltà che la memoria collettiva deve difendere e preservare. È questa l’unica premessa per la formazione di una leadership che porterà il Paese e le sue imprese a essere protagonisti del sistema economico globale”.