Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Riforma del condominio, ecco le novità per l’efficienza energetica

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Riforma del condominio, ecco le novità per l’efficienza energetica

Entrata in vigore il 18 giugno, la legge prevede facilitazioni per chi deve compiere interventi di efficientamento

Facilitazioni per gli interventi di efficientamento e per l’installazioni di impianti a fonti rinnovabili. Sono alcune delle principali novità introdotte con la Riforma del condominio. La legge (n. 220 del dicembre 2012) è entrata in vigore il 18 giugno 2013.

 

Grazie alle nuove disposizioni, i condomini avranno la possibilità di distaccarsi dagli impianti centralizzati. L’operazione, però, potrà essere compiuta solo a condizione che non comporti notevoli squilibri di funzionamento o aggravi di spesa per gli altri abitanti dello stabile. Chi si distacca dovrà comunque contribuire alle spese per la manutenzione straordinaria e la conservazione e la messa a norma dell’impianto termico centralizzato.

 

Come detto, sarà più semplice compiere interventi di efficientamento. L’articolo 7 del nuovo testo, infatti, prevede che per l’approvazione delle innovazioni di particolare interesse sociale, come ad esempio contenimento dei consumi energetici, impianti ad energie rinnovabili, è sufficiente la maggioranza degli intervenuti e metà del valore dell’intero edificio.

 

Sempre l'articolo 7 della legge legittima anche l'installazione di impianti da fonti rinnovabili al servizio di singole parti condominiali sul tetto, su ogni altra idonea superficie comune, e sulle parti di proprietà individuale dell'interessato. In quest’ultimo caso, qualora fossero necessarie variazioni nelle parti comuni, l’interessato dovrà comunicarlo all'amministratore segnalando il contenuto specifico e le modalità di esecuzione degli interventi.

 

Per quanto riguarda le opere di manutenzione straordinaria e le innovazioni, infine, la riforma prevede che l’assemblea costituisca obbligatoriamente un fondo speciale con importo pari all’ammontare dei lavori.