Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Maker Faire Rome 2014, al via l'expo delle tecnologie innovative

  1. Home
  2. What's next
  3. Maker Faire Rome 2014, al via l'expo delle tecnologie innovative

Dopo i cinque giorni di Innovation Week oggi parte la mostra degli artigiani digitali, per il terzo anno consecutivo nella Capitale

Dopo la prima edizione sotto il nome di World Wide Rome e la seconda edizione del 2013, Maker Faire apre di nuovo a Roma. Quest'anno lo fa in un'edizione speciale, al culmine di Innovation Week, la settimana dedicata a workshop ed eventi sul tema dell'innovazione tecnologica. L'Auditorium Parco della Musica di Roma aprirà oggi le porte agli inventori a partire dalle 14:00 e fino alle 19:00 di domenica 5 ottobre. Prima del taglio del nastro ufficiale, in prigramma l'ultima sessione degli Education Days con la Conferenza "20 Under 20", riservata ai giovani delle scuole superiori e a cui parteciperà anche il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini.

 

COS'E' LA MAKER FAIRE

Organizzata dall'azienda speciale Asset della Camera di Commercio di Roma e curata dal giornalista Riccardo Luna e dal co-fondatore di Arduino Massimo Banzi, la Maker Faire di Roma è l'edizione europea della grande kermesse dedicata al movimento dei "maker", cioè di coloro che attraverso la sperimentazione tecnologica provano a trovare piccole grandi soluzioni ai problemi della vita quotidiana. Al Parco della Musica di Roma è stata allestita un'area di 70 mila metri quadri, compresa una zona di 2 mila metri quadri dedicata esclusivamente ai bambini e coordinata da Codemotion Kids, la grande conferenza di sviluppatori nata per insegnare il linguaggio della programmazione anche ai più piccoli.

 

 

LA MOSTRA: 600 PROGETTI DA 33 NAZIONI

Per la Maker Faire Rome 2014 hanno fatto domanda centinaia di maker da tutto il mondo. Dal 3 al 5 ottobre l'Auditorium della Capitale sarà il palcoscenico per oltre 600 invenzioni provenienti da 33 Nazioni del mondo. In programma anche 116 eventi tra talk e seminari. Stampa 3D, tecnologie indossabili, droni, domotica, wellness sono solo alcune delle applicazioni dei progetti in mostra. Tra i temi cui sono riconducibili molte idee c'è proprio quello della sostenibilità: risparmio energetico per il riscaldamento, illuminazione a basso consumo e rinnovabili. 

 

Federica Ionta

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.