Sorgenia
cerca
Accedi accedi

La Roadmap del Manifesto per l’energia del futuro

  1. Home
  2. Smart energy
  3. La Roadmap del Manifesto per l’energia del futuro

Il tour, che toccherà varie tappe italiane, punta all’incontro tra i rappresentanti dei consumatori e le aziende per mettere il cliente sempre più al centro del mercato libero

Liberi di innovare, liberi di scegliere”. È la frase che sintetizza lo spirito del “Manifesto per l’energia del futuro”. Il documento, che vede tra i firmatari associazioni dei consumatori e diverse aziende energetiche, come Sorgenia, E.ON, Engie, Illumia ed Edison, punta a preparare i clienti alla transizione verso il mercato libero dell’energia, prevista per luglio 2019.

manifesto.jpg

Il mercato liberalizzato mette al centro il cliente e il Manifesto, che lo rappresenta, è fondato su tematiche condivise da tutti gli attori firmatari: il risparmio, la sostenibilità, l’innovazione, la tutela dei più deboli.

A partire dal 2018, gli ideatori del Manifesto stanno realizzando un tour in varie città italiane per promuovere e illustrare le opportunità della liberalizzazione del mercato dell’energia, in vista della fine del regime di maggior tutela.

Dopo la tappa inaugurale a Bologna, la Roadmap è sbarcata a Milano il 22 febbraio e proseguirà poi a Torino, Napoli, Palermo, Roma e in altre città.

 manifesto 2.jpg

 

ACCOMPAGNARE IL CLIENTE VERSO IL PROCESSO DI TRANSIZIONE

L’obiettivo della Roadmap è il confronto con i referenti locali delle associazioni dei consumatori, i principali attori che quotidianamente sono a contatto diretto con i cittadini, per approfondire con loro le opportunità e i servizi innovativi offerti dalla liberalizzazione del mercato energetico. Al centro del dibattito, i principi cardine sui quali si fonda il “Manifesto per l’energia del futuro”, ovvero: “consumatore protagonista delle proprie scelte”, “risparmio”, “sostenibilità”, “innovazione” e “nessuno escluso”.
 
Durante la tappa di Milano si è voluta sviluppare ulteriormente una modalità di lavoro innovativa: la generazione di spunti e riflessioni in “co-creation” insieme con i rappresentanti delle associazioni dei consumatori. I tavoli di lavoro hanno voluto individuare suggerimenti necessari alla costruzione di un mercato moderno in cui il consumatore sia messo nelle condizioni di scegliere con maggiore consapevolezza.

A Milano gli attori hanno lavorato insieme per creare spunti positivi che possano guidare il cliente e aiutarlo a capire le opportunità del mercato libero, dal risparmio alla creazione di un servizio migliore.

“Sorgenia si è proposta con la volontà di rendersi leader di questo mercato – dichiara Angelica Orlando, Direttore affari legali, regolatori e istituzionali di Sorgenia - costruendo una relazione trasparente con il cliente. Le nostre offerte digitali, create su misura delle esigenze del consumatore, ne sono un esempio”.

 

 

I BENEFICI DEL MERCATO DELL’ENERGIA DEL FUTURO

La volontà di realizzare il Manifesto per l’energia del futuro è nata con le premesse di contribuire a valorizzare le potenzialità connesse alla completa liberalizzazione del mercato, attraverso il lavoro congiunto tra aziende e associazione del consumatori.

Gli attori che partecipano all’iniziativa credono fermamente che il mercato liberalizzato possa costituire una possibilità di guadagno e risparmio per il consumatore. “In un mercato libero – spiega Luisa Villa, Relazioni istituzionali di Altroconsumo - è possibile trovare offerte più vantaggiose rispetto alla tariffe di maggior tutela”.

 

 

LE AZIENDE E LE ASSOCIAZIONI UNITE PER ACCOMPAGNARE IL CLIENTE

 

La roadmap è stata creata per incentivare la creazione di tavoli di lavoro e discussione che possano unire le aziende e i rappresentanti dei consumatori, che sono le figure che maggiormente hanno un rapporto diretto con le problematicità che i consumatori riscontrano.

“Noi rappresentanti dei consumatori, uniti alle aziende serie e credibili – spiega Carlo De Masi, Presidente Adiconsum - possiamo accompagnare il processo di transizione e orientare meglio i clienti finali”.

 

 

Operatori energetici come Sorgenia, E.ON, Engie, Illumia ed Edison vogliono realmente contribuire a offrire suggerimenti che possano rendere efficace il mercato futuro dell’energia. “Le aziende – spiega Cristian Acquistapace, Chief Sales Officer di E.ON Energia - possono proporsi e proporre offerte in grado di rispondere alle esigenze dei consumatori, sempre più liberi di scegliere”.