Sorgenia
cerca
Accedi accedi

EnergyLab, torna il laboratorio didattico a difesa dell’ambiente

  1. Home
  2. Life
  3. EnergyLab, torna il laboratorio didattico a difesa dell’ambiente

Realizzato da Legambiente e Arpa Puglia, in collaborazione con Sorgenia, il percorso intente sensibilizzare studenti e insegnanti su ecomafia, rifiuti e inquinamento

Ecomafia, traffico illecito di rifiuti ma anche risparmio energetico e cambiamenti climatici. Sono questi i temi al centro di EnergyLab, il laboratorio didattico regionale di Legambiente e Arpa Puglia, che è tornato alla carica con le sue attività e incontri innovativi per sensibilizzare in maniera divertente studenti e docenti pugliesi sulle problematiche ambientali. Dopo il successo degli anni passati, infatti, quando EnergyLab è stato visitato da oltre seimila giovani, ha riaperto i battenti alla fine dello scorso novembre con una nuova sfida: insegnare a vivere con maggiore consapevolezza l’importanza della tutela del territorio sin da piccoli.

 

Il tutto avverrà, come sempre, nella sede dell’Arpa Puglia di Bari, ma sarà completamente rivisitato nella veste grafica e nei contenuti didattici. Il nuovo laboratorio, realizzato dall’associazione ambientalista e dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale in collaborazione con Sorgenia, è caratterizzato dalla presenza di pannelli illustrativi in cartone alveolare interamente riciclato e riciclabile. Il percorso si sviluppa in due aule: la prima, divisa in 5 sezioni, ospita una mostra permanente su risparmio energetico e idrico, cambiamenti climatici ed effetto serra , inquinamento elettromagnetico, rifiuti e raccolta differenziata.

 

La seconda stanza è invece dotata di apparecchiature audiovisive e giochi interattivi per approfondire le tematiche affrontate durante l’incontro formativo. I giovani visitatori potranno inoltre scoprire il funzionamento della stazione metereologica posta sul terrazzo dell’edificio e quantificare, utilizzando un misuratore di campi elettromagnetici ad alta frequenza, la potenza delle radiazioni emesse durante una telefonata al cellullare.

 

“Attraverso la scuola le giovani generazioni hanno la possibilità di vivere sempre più con consapevolezza le problematiche ambientali – dichiara Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia –  EnergyLab è una grande occasione per dibattere con studenti ed insegnanti su temi importanti ed attuali. Il nostro intervento educativo non vuole essere finalizzato soltanto ad accrescere le coscienze ma è volto anche a favorire reali processi di cambiamento nei comportamenti e negli atteggiamenti di ogni giorno”.