Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Conto termico 2016, tutti gli incentivi

  1. Home
  2. What's next
  3. Conto termico 2016, tutti gli incentivi

Firmato il decreto che va ad aggiornare la norma esistente, che risale al 2012. Ecco le novità: focus sull’efficienza energetica

Via libera al Conto termico 2016. Il decreto è stato firmato dai ministri dello Sviluppo economico, Federica Guidi, dell’Ambiente, Gian Luca Galletti e delle Politiche agricole, Maurizio Martina.

Il testo è arrivato con un più di un anno di ritardo sulla tabella di marcia, che ne prevedeva l’entrata in vigore il 31 dicembre 2014. Il decreto va ad aggiornare la normativa esistente, che risale al 2012. Il nuovo Conto termico mette a disposizione 900 milioni di euro annui, 700 per privati e imprese e 200 per le amministrazioni pubbliche, le cooperative e le società di patrimonio pubblico.

CONTO TERMICO 2016: TUTTE LE NOVITÀ

Andiamo a vedere, quindi,  quali sono le novità del Conto termico 2016.

Rispetto al 2012, in particolare, sono stati ampliati gli interventi incentivabili per l’incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti. In particolare, ecco le modifiche oggetto di finanziamenti contenute all’interno del Conto termico 2016.

Gli incentivi sono confermati per gli interventi di:

  • Isolamento termico di superfici opache delimitanti il volume climatizzato.
  • Sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi delimitanti il volume climatizzato.
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale utilizzanti generatori di calore a condensazione;
  • Installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento di chiusure trasparenti con esposizione da Est-sud-est a Ovest, fissi o mobili, non trasportabili.

Vengono aggiunti, rispetto al 2012, anche gli interventi di:

  • Trasformazione degli edifici esistenti in “edifici a energia quasi zero”.
  • Sostituzione di sistemi per l’illuminazione d’interni e delle pertinenze esterne degli edifici esistenti con sistemi efficienti di illuminazione.
  • Installazione di tecnologie di gestione e controllo automatico (building automation) degli impianti termici ed elettrici degli edifici, ivi compresa l’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore.

Nel Conto termico 2016 sono previsti anche incentivi per la produzione dell’energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza in edifici esistenti. Tra questi, la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale e l’installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria.

CONTO TERMICO 2016, COME ACCEDERE AGLI INCENTIVI

Per quanto riguarda l’accesso agli incentivi, il soggetto responsabile dovrà presentare domanda al GSE attraverso la scheda-domanda semplificata, resa disponibile dallo stesso GSE tramite il Portaltermico