Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Condizionatori, come acquistarli con il bonus e fare la manutenzione

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Condizionatori, come acquistarli con il bonus e fare la manutenzione

L’acquisto di impianti di condizionamento ad alta efficienza beneficia delle detrazioni Irpef e Ires del 50%: i certificati e gli adempimenti necessari

La sostituzione degli impianti di climatizzazione beneficia delle detrazioni fiscali contenuti nel cosiddetto Ecobonus. In particolare l’acquisto di impianti di condizionamento ad alta efficienza è ammesso alla detrazione Irpef e Ires del 50%, mentre usufruisce della detrazione del 65% la sostituzione integrale o parziale degli impianti di climatizzazione invernale con altri dotati di pompe di calore. I lavori di installazione o sostituzione prevedono anche la riduzione dell'aliquota IVA dal 20% al 10%: la stessa aliquota si applica anche ai servizi di installazione e all'acquisto dei materiali.

Per beneficiare di questi bonus, però, è necessaria una serie di documenti: ad esempio un tecnico abilitato alla progettazione di edifici e impianti deve redigere dei certificati relativi agli interventi effettuati e ai costi sostenuti.

Il mantenimento della giusta temperatura all’interno dell’ambiente domestico o di un ufficio passa anche per la qualità degli infissi: la qualità di finestre e porte-finestre può influire sulla dispersione di calore (in inverno) e aria fresca (d’estate), e di conseguenza pesare sulla bolletta energetica. 

 

LEGGI LO SPECIALE DI ENERGIE SENSIBILI

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook Twitter