Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Come e perché sostituire il tubo del gas

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Come e perché sostituire il tubo del gas

Forse non lo sapete, ma il flessibile utilizzato nelle cucine non fisse va cambiato ogni 5 anni. Ecco una guida pratica

Il tubo del gas è quello che collega i vostri fornelli al rubinetto del metano. Esistono due materiali diversi con cui vengono realizzati questi componenti, in base alla tipologia di cucina. Per quelle a incasso è obbligatorio adottare il tubo metallico con attacchi filettati, che non è soggetto a scadenza anche se è consigliato sottoporlo a controlli periodici, in occasione della normale manutenzione dell’impianto.

Per le cucine non fisse, o non a incasso, come ad esempio quelle alimentate con le bombole a gas, il tubo sarà di gomma. Questa tipologia richiede maggiore manutenzione e va cambiato periodicamente. Con questa guida pratica vi spieghiamo come fare.

 

TUBO DEL GAS DI GOMMA

Per le cucine non fisse il tubo del gas è solitamente di gomma e non deve superare 1,5 metri di lunghezza. Il tubo flessibile di gomma deve rispondere alla norma UNI-CIG, quindi riportare la marcatura UNI 7140 e specificare la data di scadenza. Il flessibile deve essere quindi sostituito alla scadenza e comunque ogni cinque anni, anche se non presenta segni di usura. Questo è quanto stabilisce il manuale “Sicuro Gas” del Ministero dell’Interno, dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della difesa civile.

 

Il tubo del gas in gomma può essere acquistato in ferramenta a metraggio o preconfezionato con un metraggio prefissato. Prima dell’acquisto provvedete a misurare la distanza tra il rubinetto di erogazione del gas e i fornelli. O più semplicemente acquistatelo della stessa misura del precedente.

La misura del tubo è un fattore importante perché se troppo corto può essere difficoltoso farlo arrivare alle due estremità, se troppo lungo invece, deve essere riavvolto e si potrebbe danneggiare e provocare delle perdite.

Ricordatevi di acquistare anche le fascette restringenti in acciaio, essenziali per fissare le estremità del tubo.

 

COME SI MONTA

Prima di eseguire lo smontaggio del tubo del gas per posizionare quello sostitutivo, bisogna essere certi che non ci sia più gas nella tubatura. Come? Chiudete la manopola del gas (quella gialla) e accendete i fornelli per qualche minuto, in modo da far uscire il gas residuo.

Provvedete ad aprire e a rimuovere le vecchie fascette, sia dalla parte del rubinetto che dei fornelli e togliete il flessibile.

Ora posizionate il nuovo tubo ai due attacchi, fissandolo con le nuove fascette di acciaio. È importante stringere al massimo gli stringitubo, con l’apposito cacciavite a stella, in modo da evitare future fuoriuscite di gas.