Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Detrazione fiscale del 65% e gli altri bonus casa, il vademecum Enea

L’Agenzia che promuove l’efficienza energetica pubblica la guida su Ecobonus, detrazioni del 50% per le ristrutturazioni edilizie e Conto termico 2017

Ecobonus 2017, detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie di edifici già esistenti, Conto Termico 2017 e Bonus mobili. Sono gli incentivi per l’efficienza energetica, o più in generale legati alle nostre abitazioni, tanto da essere definiti come “Bonus Casa”, che sono stati confermati anche per il 2017.

L’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie e lo sviluppo economico sostenibile (Enea) ha pubblicato un vademecum su questi incentivi: un comunicato che sintetizza le modalità per usufruire delle detrazioni fiscali e degli altri incentivi per la riqualificazione energetica, le ristrutturazioni, l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza.

L’obiettivo di questi strumenti, ricorda l’Enea, è “di contribuire al raggiungimento degli obiettivi in tema di efficienza energetica, tenuto conto dell’aumento dei consumi di energia per usi civili”. Ecco i passaggi fondamentali del vademecum.

 

ECOBONUS 2017: LE DETRAZIONI FISCALI DEL 65%

L’Ecobonus 2017, prevede la detrazione fiscale del 65% sulle spese sostenute per il miglioramento dell’efficienza energetica di un edificio già esistente. Nell’Ecobonus 2017 sono inseriti tutti gli interventi che interessano l’involucro esterno, l’installazione di pannelli solari, caldaie a compensazione, posa di schermature solari e l’acquisto di apparecchiature domotiche.

La novità, introdotta nel 2017, riguarda i lavori sulle parti comuni degli edifici condominiali, effettuati fino al 31 dicembre 2021. In quest’ultimo caso, la detrazione fiscale prevista dall’Ecobonus 2017 può salire fino al 75% dal totale delle spese. Il tetto massimo detraibile è di 4 mila euro per ciascuna delle unità immobiliari.

L’Enea ricorda che per usufruire dell’Ecobonus 2017 “occorre comunque che all’edificio venga rilasciato l’Attestato della Prestazione Energetica degli edifici (APE), redatto da professionisti abilitati”.

Approfondisci: “Ecobonus 2017, guida alla detrazione fiscale del 65% per l’efficienza energetica”

 

DETRAZIONI DEL 50% PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

Fino alla fine del 2017 è stata prorogata anche la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie. Le spese, che possono includere eventuali lavori per il miglioramento dell’efficienza energetica, devono essere effettuate e documentate nel 2017. La detrazione del 50% per ristrutturazioni edilizie avrà un tetto massimo detraibile di 10 mila euro.

Approfondisci: “Detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie, il bonus anche nel 2017” 

BONUS MOBILI

Sono inserite nella detrazione del 50% (Bonus Mobili 2017) anche le spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, fino a un massimo di 10 mila euro. Le detrazioni del 50%, sottolinea l’Enea, sono “relative all'acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, nonché A per i forni e per apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzate all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione”.

 Approfondisci: “Bonus mobili, prorogata per il 2017 la detrazione del 50%”

CONTO TERMICO 2017

Con il Conto Termico 2017, basato su un fondo di 900 milioni di euro, si vuole incentivare l’utilizzo di energie rinnovabili e interventi di efficienza energetica presso i privati - cittadini e imprese - e la Pubblica Amministrazione. Ai primi sono destinati 700 milioni, i restanti 200 sono invece previsti in supporto della cosa pubblica.

Lo strumento è gestito dal Gestore dei servizi energetici (Gse), che rimborsa fino al fino al 65% delle spese sostenute per tutti gli interventi coperti dal Conto Termico 2017: coibentazione, sostituzione dei serramenti, installazioni di schermature solari, caldaie a condensazione e impianti solari. 

Approfondisci: “Conto termico 2017, attivo il fondo per l’efficienza energetica”