Sorgenia
Accedi accedi

5 cose che vogliamo assolutamente nel nuovo Nokia 3310

Ma che ne sanno i millennials de “l’indistruttibile”, grande compagno di giochi e di lunghe telefonate nascosti nel buio? Il suo erede lo pretendiamo così

L’indistruttibile è stato il compagno di innumerevoli squilletti alla tipa o al tipo per cui sbavavamo. E di sms senza risposta. Quando il Nokia 3310 era l’ultimo grido, l’internet non esisteva e il nostro Facebook era il bar in piazza. Quando i telefoni non erano smart e l’unico gioco era un minimal Snake.

Al grido unanime “aridatece il Nokia 3310” hanno finalmente risposto. Sembra che stiano rielaborando una nuova versione del cellulare che ha venduto più di 130 milioni di pezzi. Ad annunciarlo è stata l’azienda VentureBeat, che ha la licenza per vendere i dispositivi dell’ex colosso finlandese. Verrà presentato alla Mobile World Congress di Barcellona, programmata per la fine di febbraio.

A VentureBeat ci sentiamo di dare un consiglio. Non vi permettete di mettere sul mercato un telefono che si chiami 3310 senza le caratteristiche dell’Iron Man della telefonata che più ci mancano. Eccole

 

L’ANELLO MANCANTE TRA LA SCIMMIA E l’UOMO: SNAKE

Snake è quel serpentello che ha annebbiato la vista alla maggior parte dei ragazzi che sono stati giovani nei primi anni 2000. Con quel gioco abbiamo scoperto di avere il pollice opponibile, a differenza della scimmia, e abbiamo scelto di sfruttarlo così.

via GIPHY

 

L’IRON MAN DELLA TELEFONIA

Si narra di buchi nell’asfalto per Nokia 3310 caduti dal quinto piano, poi raccolti perfettamente funzionanti. Le mamme più tecnologiche non tiravano le ciabatte, ma Nokia 3310. Il fedele 3310 restava sempre incolume. Poteva farci sfogare la rabbia come un migliore amico. Fedele alla linea, sempre.

via GIPHY

 

ERA CHEAP. CONTINUERÀ AD ESSERLO

Dopo il suffragio universale, l’avvento del 3310 è stato l’evento più importante della nostra democrazia. Perché se c’era una cosa che ci piaceva del nostro Nokia era che era democratico: tutti potevano permetterselo. Il nuovo modello dovrebbe costare circa 90 euro. Quindi resterà relativamente economico, sulla linea del modello del 2000. In quegli anni era inconcepibile spendere uno stipendio intero per avere un dispositivo grande come un quaderno. Se avete nostalgia potete sempre collegarvi ad Amazon e spendere 30 euro per averlo.

via GIPHY

 

QUANDO LE BATTERIE FUNZIONAVANO DAVVERO

In compagnia del Nokia 3310 non si provava il terrore di venire abbandonati su un’isola deserta, e con il telefono scarico. La batteria poteva durare giorni e giorni, confermando che questo telefono blu e grigio era davvero un amico fedele. Sempre sul pezzo, sempre carico. Invincibile.

via GIPHY

 

QUANDO LE TELEFONATE SI FACEVANO NELLE GROTTE

“C’è campo?”, si con lui c’era sempre campo. Dalla cima dell’Everest alla Fossa delle Marianna quel telefono era in grado di ricevere il segnale. Solo lui aveva quella forza oscura per permetterci di fare lunghe telefonate nascosti in cantina, per non farci ascoltare dalla mamma.

 

via GIPHY